Connettiti con noi

Juventus News

Casiraghi sprona la Lazio: «Credici, hai tutto per strappare il titolo alla Juve»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Pierluigi Casiraghi, ex giocatore di Juventus e Lazio, ha parlato sulle pagine della Gazzetta dello Sport

Pierluigi Casiraghi, ex giocatore di Juventus e Lazio, ha parlato sulle pagine della Gazzetta dello Sport della lotta scudetto tra le due formazioni.

KO DELLA JUVE – «È difficile valutare visto che siamo alle prime partite dopo un lungo stop. La Juventus dell’altra sera non è stata brillante sul piano fisico e ha incontrato, come in altre occasioni, difficoltà a giocare contro formazioni che sanno chiudersi bene. La squadra di Sarri fa sempre tanto possesso specialmente con passaggi brevi, ma non riesce a finalizzare in proporzione alla mole di gioco prodotta. Contro avversari ben chiusi in difesa, Ronaldo e Dybala come attaccanti sono stati i primi ad essere penalizzati. Entrambi rendono meglio negli spazi che però contro il Napoli non hanno avuto. Ora la Juventus ha bisogno di ritrovare al più presto la condizione fisica migliore, il ritmo di gioco e la brillantezza sotto porta».

VANTAGGIO LAZIO – «Se può trarne vantaggio? Sì, anche se queste prime partite le giudico come amichevoli estive al via di una stagione. Ma sono convinto che ci sarà un vero e proprio duello tra bianconeri e biancocelesti. Come si prevedeva prima dello stop del campionato. Mi sembra invece difficile una risalita dell’Inter nella corsa per il primo posto».

DUELLO ALLA PARI – «Quasi. Nel senso che i bianconeri sono abituati a vincere e vengono da otto scudetti difila: hanno una rosa ampia oltre che di gran valore. Ma in una situazione così particolare, come quella della ripartenza del campionato dopo quasi quattro mesi e con le partite da giocare in piena estate, può succedere di tutto. E la Lazio ha sicuramente i mezzi per giocarsi le sue chance».

IMMOBILE – «Non è facile confermarsi a certi ritmi realizzativi, specialmente in Italia. Immobile conta tanto per quello che fa non solo al tiro. Ma Inzaghi per segnare può fare affidamento pure su Caicedo e Correa. Sì, anche lui ha buone scelte».

LUIS ALBERTO – «Per me è geniale. È quasi più veloce quando ha la palla al piede: anzi diventa imprendibile. Ha giocate da vero campione. Quest’anno ha acquisito quella continuità che in passato gli era mancata. Così può fare la differenza».

Advertisement