Connettiti con noi

Calcio Estero

Caso Hamraoui, il legale: «Fiducia nell’indagine, serve rispetto per la privacy»

Pubblicato

su

Said Harir, legale della calciatrice Kheira Hamraoui, ha chiesto attraverso una nota di rispettare la privacy della sua assistita

Nuovi sviluppi nel caso Kheira Hamraoui, la calciatrice del Psg femminile aggredita per strada lo scorso 4 novembre da uomini incappucciati. Il legale Said Harir, attraverso una nota, ha chiesto di rispettare la privacy della sua assistita.

NOTA – «Kheira ha fiducia nell’indagine ma chiede che la sua privacy venga rispettata, così come la sua scelta di rimanere in silenzio in questo difficile calvario. Dall’aggressione emerge il desiderio di nuocere alla sua carriera personale, causando alla giocatrice notevoli danni fisici e psicologici».