Connettiti con noi

Fiorentina News

Castrovilli: «Voglio rimanere a Firenze a lungo. Sarebbe un onore vestire la 10»

Pubblicato

su

Castrovilli Fiorentina

Gaetano Castrovilli ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport. Ecco le parole del centrocampista viola

Lunga intervista rilasciata al Corriere dello Sport da parte di Gaetano Castrovilli. Ecco i temi trattati dal centrocampista viola.

FIORENTINA – «Cosa mi ha convinto della Fiorentina? Se ho firmato è perché credo nel programma di questa Fiorentina. Tre anni fa, quando sono arrivato per la prima volta qui, aggregandomi al settore giovanile, ricordo ancora che chiamai quasi subito il mio agente. Erano passati sei mesi e gli disse che mi sarebbe piaciuto restare a lungo. Addirittura sognavo di comprarci casa».

CHAMPIONS – «L’augurio è quello di in portare Firenze e la Fiorentina in Champions League. Magari davvero prima di tre anni».

NUMERO 10 – «Indossarla? Sarebbe un onore, assolutamente. Quest’anno ho scelto l’8, lo stesso numero che avevo la stagione passata alla Cremonese, che poi è quello che aveva Kaka ai tempi del Real Madrid, ma sarei onorato di vestire il 10. Anche perché è il mio numero preferito, quello che mi ha sempre accompagnato in passato».

PIOLI – «Ha dato una scossa al Milan, forse anche una spinta per migliorare, una sorta di marcia in più. Adesso più che mai sono loro e siamo noi tutti in competizione».

MONTELLA – «A lui devo tanto. Mi ha sempre fatto respirare tantissima fiducia e questo aiuta un giocatore ad esprimersi sempre al meglio. Non posso che essergli grato».

SQUADRA – «Siamo un gruppo che è squadra sempre, dentro e fuori dal campo: la nostra forza è racchiusa qui dentro. L’unione, la condivisione, ci aiuta ad andare oltre alle difficoltà. In allenamento, per esempio, ci… picchiamo come in gara, perché ciascuno di noi, a dispetto dell’età, ha voglia di giocare sempre, di spingere l’allenatore a sceglierlo per mandarlo in campo il giorno della partita. Io credo che questa Fiorentina stia migliorando anche in questo grazie al tecnico Iachini. Da ora in poi sarà un continuo di risultati positivi». 

OBIETTIVO – «Adesso allontanarci quanto prima dalla parte bassa della classifica»