Cerci: «Se a 33 anni sono in Serie C qualcosa ho sbagliato nella vita»

Iscriviti
hellas verona cerci
© foto www.imagephotoagency.it

Alessio Cerci si è raccontato ai microfoni del Corriere Fiorentino parlando della sua carriera e dei suoi sbagli

Alessio Cerci si è raccontato ai microfoni del Corriere Fiorentino parlando della sua carriera e degli errori commessi.

«Il mio sì all’Arezzo? Mi sono sentito fortemente voluto e questo per un calciatore è importante. Poi il ritorno in Toscana dopo aver già vissuto ai tempi della Fiorentina è sicuramente un qualcosa di bello. Con i tifosi ci sono stati alti e bassi ma alla fine ci siamo capiti. Se ci sono rimpianti? Beh, qualche rimpianto c’è. Se a 33 anni sono in serie C vuole dire che qualche errore l’ho fatto, ma ho accettato la sfida perché credo di poter dare ancora molto. L’unica cosa che non rifarei è andare via da Torino nell’ultimo giorno di mercato. Ma quando succedono quelle cose la responsabilità non è solo del giocatore»