Connettiti con noi

Juventus News

Chiellini: «Mourinho? Sportivamente l’ho odiato. Sullo scudetto assegnato a tavolino…»

Pubblicato

su

Juventus Chiellini

Giorgio Chiellini, nella sua autobiografia ‘Io, Giorgio’, ha parlato di Mourinho e dello scudetto assegnato all’Inter nel 2006

Fcinter1908 ha svelato un passaggio dell’autobiografia ‘Io, Giorgio’ di Chiellini, nel quale il capitano della Juve utilizza questi termini per descrivere José Mourinho.

MOURINHO – «Con José, altro mostro sacro della panchina, non ho mai parlato, a parte qualche sporadico saluto. Ma il suo carisma ha cambiato il nostro sport. Lui cerca sempre la guerra con qualcuno o qualcosa, facendo da parafulmine. Un po’ come Conte: due caratteri forti che non le mandano a dire. A volte lo fanno per strategia, altre volte per indole. Ma devono sempre combattere. Io penso che Mourinho, nel bene e nel male, abbia portato emozioni, una ventata d’aria fresca. E a me piace chi trasmette emozioni, anche se come avversario l’ho odiato, sportivamente parlando s’intende, perché una volta finita la battaglia rimane solo la stima. Io non porto rancore, e Mourinho è un grande personaggio».

SCUDETTO 2006 – «Della stagione di Calciopoli, ora che è passato tanto tempo, posso solo ribadire che quei due scudetti sono stati vinti sul campo, semplicemente perché eravamo i più forti, anche se rivendicarli ora è ormai una battaglia persa. Sono convinto che nemmeno l’Inter, che peraltro arrivò terza, senta suo quel titolo: assegnarlo a tavolino fu un errore, meglio sarebbe stato non darlo a nessuno. Quello scudetto è solo un numero. Ma le emozioni rimangono dentro, e quelle non ce le possono strappare».

Advertisement