Cile-Germania 0-1, tedeschi campioni in Confederations Cup

germania draxler
© foto www.imagephotoagency.it

Il gol di Stindl, in Cile-Germania, ha regalato ai tedeschi la loro prima Confederations Cup

Cile-Germania, dopo il trionfo dell’Under 21 all’Europeo di categoria, ha certificato, ulteriormente, il momento d’oro del calcio tedesco. I Campioni del Mondo, che si sono presentati alla Confederations Cup con una formazione, a dir poco, sperimentale, hanno trionfato, nonostante non fossero la compagine favorita sulla carta. 90 minuti caratterizzati, innanzitutto, da una vera e propria sfida a scacchi: il 3-4-2-1 degli europei dinnanzi al 4-3-1-2 dei sudamericani. Il possesso palla ha sorriso, nettamente, ai cileni, 61% contro il 39% degli avversari, ma Vidal e compagni non hanno saputo sfruttare le 20 azioni d’attacco create. Di contro, ha prevalso la solidità e la cattiveria agonistica dei vari Werner e Goretska. Sono bastati, infatti, 20 minuti al calciatore del Borussia Moenchengladbach, Lars Stindl, per mandare all’inferno la Roja. E’ stata la Confederations Cup di Ter Stegen, uscito finalmente dall’ombra di Neuer. Così come della difesa “italiana”, costituita dal duo Mustafi-Rudiger, oltre che dallo stesso Ginter. Kimmich ed Hector, le ali che hanno dato corsa e appoggio offensivo alla manovra, mentre Draxler ha condotto i suoi alla vittoria con la fascia da capitano al braccio e Werner ha zittito i fischi dei supporters per la sua appartenenza al Red Bull Lipsia. Germania campione di tutto.