Cile – Uruguay: così Jara provoca Cavani

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore infila un dito nel sedere dell’attaccante: la foto

L’Uruguay è fuori dalla Copa America 2015, ma quanto accaduto ieri contro il Cile sicuramente Edinson Cavani non lo dimenticherà mai: l’attaccante del Paris Saint-Germain, visibilmente nervoso da inizio partita, è stato espulso per una reazione francamente regolare. Cavani ha infatti livemente spintonato il difensore Gonzalo Jara (del Mainz), che però ha inscenato una vera e propria reazione da film gettandosi a terra come se fucilato. Ciò che l’arbitro non ha visto però sono state le provocazioni del giocatore cileno nei confronti di Cavani, provocazioni di cui a fine partita ha parlato anche il commissario tecnico dell’Uruguay Oscar Tabarez e che, secondo molti, sono al limite delle molestie. 

IL DITO DI JARA – E’ un fermo immagine a condannare Jara in questo senso: poco prima della reazione di Cavani viene mostrato, nel corso di un’azione, il cileno avvicinare la mano al sedere dell’attaccante per infilare il suo dito lì dove non doveva entrare. Un gesto decisamente provocatorio ed anche leggermente odioso, per Jara arriveranno sanzioni?