Bruges – Napoli: non ci sarà anima viva

© foto www.imagephotoagency.it

Azzurri prelevati dalla pista d’atterraggio, Sarri farà turnover massiccio

Fuori tutti. Allo Stadio Jan Breydel questa sera ad assistere alla partita tra Club Brugge e Napoli non ci sarà nessuno: le autorità hanno deciso alla fine che la partita di Bruxelles di Europa League si giocasse, ma si giocasse a porte chiuse per l’allerta terrorismo che da giorni ormai tiene la città sotto scacco. Ci sono terroristi in fuga per le strade del Belgio, si parla di nuovi possibili attentati e nessuno ha voglia di richiare. Ieri il Napoli, appena arrivato a Bruxelles, è stato prelevato quasi di forza dalla polizia e trasportato da una fitta scorta fino all’hotel, dove è osservato a vista. La paura è forte e la autorità cittadine hanno consigliato ai tifosi del Bruges di guardarsi sì la partita, ma di guardarsela da casa, alla tv.

BRUGES – NAPOLI: PARTITA BLINDATA – Lo spettacolo di stasera sarà un po’ spettrale: gli azzurri, trascinati dalla pista di atterraggio fino in città e quindi allo stadio per l’allenamento di rifinitura ieri, sono già qualificati ai sedicesimi di Europa League, dunque non avranno molto da dire in campo. In vista della partita di campionato con l’Inter Maurizio Sarri darà vita ad un ingente turnover: out otto giocatori titolari. Ci sarà il portiere Gabriel al posto di Pepe Reina, poi in difesa Vlad Chiriches e Kalidou Koulibaly (squalificato nell’ultima di campionato, quindi fresco), José Maria Callejon con Lorenzo Insigne in attacco, Christian Maggio ed Ivan Strinic sulle fasce. A centro campo la coppia Mirko Valdifiori e David Lopez.