Conferenza stampa Inzaghi: «La Champions è il nostro scudetto»

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Inzaghi: le parole del tecnico della Lazio alla vigilia del match contro il Milan in programma all’Olimpico

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Milan in programma all’Olimpico. Queste le sue parole.

LEGGI LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE SU LAZIO NEWS 24

FORMAZIONE – «Prima dobbiamo fare l’allenamento di domani mattina, dobbiamo vedere le condizioni di Leiva e Cataldi, se possono aiutarci. Hanno grandissima voglia, ma qualche problema. Domani faremo un risveglio muscolare, vedremo se giocheranno. Siamo abituati a vivere in emergenza, con defezioni. Ma qualsiasi schieramento o uomini, la squadra farà bene».

INFERMERIA – «Cataldi e Leiva si sono mossi con la squadra. Leiva è stato operato durante la pandemia. Ora sta un po’ meglio. Danilo ha avuto una distorsione importante a Bergamo, vedremo se per domani riusciremo a convocare entrambi. Marusic non ci sarà neanche contro il Lecce, vedremo se riusciremo a recuperarlo per il Sassuolo come Ramos. Per domani non ci saranno neanche Adekanye e Raul Moro. Lazzari stamattina era un pochettino affaticato, ma penso possa essere della partita».

STAGIONE – «Penso che questi ragazzi stanno disputando una grande stagione. Sono orgoglioso di loro. Per la Champions manca poco, è quello il nostro scudetto. Sappiamo che stiamo facendo qualcosa di straordinario, ma dobbiamo andare avanti così».

ACCORCIARE SULLA JUVE – «Questo non lo so, ci sono troppe variabili, orari difficili e partite ravvicinate. Bisogna saper ragionare partita dopo partita, conosciamo le inside quotidiane».

PIOLI E IBRA – «Pioli lo conosco bene, ho avuto la fortuna di averlo qui quando ero in Primavera. Lui è un’ottima persona e ottimo allenatore. Ibra? Sarà un ossservato speciale se dovesse entrare»