Connettiti con noi

Atalanta News

Consigli Fantacalcio 14^ Giornata Serie A: Insigne e Calhanoglu, obiettivo rivincita

Pubblicato

su

Ritorna l’appuntamento con i Consigli Fantacalcio sulla 14^ Giornata di Serie A che inizierà con l’anticipo dello Scida tra Crotone e Parma

Tra azzardi e sorprese, conferme o delusioni, ecco i nostri Consigli Fantacalcio su chi schierare, e chi magari no, nella 14^ Giornata di Serie A:

Crotone-Parma. Calabresi ancora solitari in fondo alla classifica, un altro passo falso potrebbe inchiodare definitivamente Stroppa. Tre uomini su cui puntare: Reca, Simy e Messias. Non che i ducali stiano meglio, però Kucka merita sempre fiducia. Bruno Alves può uscirne con esperienza, Karamoh potrebbe essere la variabile impazzita della serata.

Juventus-Fiorentina. I ragazzi di Pirlo in rampa di lancio verso la continuità: la coppia RonaldoMorata è imprescindibile, al pari di De Ligt e Cuadrado. L’ex Chiesa è una mossa gustosa, un Alex Sandro in crescita è atteso anche alla voce bonus. Insomma, uscire indenni dallo Stadium pare oggettivamente improbabile per i viola. Se proprio dovete, due nomi di giocatori in ripresa: Amrabat e Ribery.

Hellas Verona-Inter. Juric ha imbrigliato sin qui tutte le big, anche se i gialloblù sembrano un pochino con il fiato corto in questa settimana. Sì assoluto a Silvestri e alla velocità di Faraoni e Lazovic, così come al talento di Zaccagni. I nerazzurri continuano a vincere ma non a convincere e la trasferta del Bentegodi pare perfetta per interrompere la striscia positiva. Dunque fiducia, ma con giudizio: Lukaku non è brillante ma segna, Lautaro è più vivace ma non segna. Tra gli altri, Skriniar e Hakimi sono in palla, Vidal e Sensi le possibili sorprese in zona gol.

Bologna-Atalanta. Rossoblù a singhiozzo, contro la Dea sarà durissima. Soriano è sempre l’uomo migliore, Barrow avrà il dente avvelenato da ex. Svanberg e Schouten spesso positivi nel rendimento. La truppa del Gasp è tornata ai suoi fasti e l’attacco gira a mille: Zapata e Muriel sono un must per la serata, ma anche Ilicic e Malinovskyi non si possono tenere fuori. Via libera per le ali Hateboer e Gosens, occhio anche alle incursioni dei difensori, su tutti Djimsiti.

Milan-Lazio. Grande equilibrio nel big match della serata. Rossoneri ancora una volta raffazzonati e costretti ad aggrapparsi alle certezze: Theo Hernandez e Calhanoglu non si discutono, con il turco che cerca rivincite dopo le recenti sfortune. Leao è spesso discontinuo, ma merita una chance al pari di Brahim Diaz. Molti gli assenti anche tra i biancocelesti, ma i big ci sono tutti: daje con Immobile, Luis Alberto e, soprattutto, Milinkovic-Savic. Tra le possibili rivelazioni, via libera per Marusic.

Napoli-Torino. I partenopei a caccia di rivincite, esattamente come il rientrante Insigne. Partita buona anche per Petagna e Zielinski, si attende un segnale da Di Lorenzo e Manolas. Possibile, probabile ultima gara per Giampaolo alla guida dei granata, a meno di miracoli. Che ovviamente può garantire solo Belotti e, in secondo ordine, la carica agonistica di Lukic e Singo.

Roma-Cagliari. La scoppola di Bergamo vedremo se avrà lasciato scorie nei giallorossi, al cospetto di una buccia di banana sarda. Dzeko e Mkhitaryan scatenati, dentro anche Pellegrini, Veretout e Mancini. Occhio al desiderio di rivalsa targato Di Francesco: il Cagliari non vince da quasi due mesi, dunque è difficile aver fede. La combattività di Rog e Nandez può essere da sufficienza, così come la creatività di Sottil.

Sampdoria-Sassuolo. Partita aperta a Marassi e gara da tripla in schedina. Tra i blucerchiati, fiducia nel convincente Tonelli e negli assaltatori Jankto e Damsgaard. E perché no anche al genio spesso incompreso di Ramirez. I neroverdi hanno smarrito un pochino la retta via: torna Locatelli e si può mettere, al pari di Berardi e dell’ex Djuricic che spera di ritrovare il gol.

Spezia-Genoa. Derby ligure da batticuore: tra gli aquilotti scegliamo Ferrer, Pobega e il solito Nzola. Tutta da decifrare la prima formazione di Ballardini, al suo quarto ritorno nel Grifone. Affidatevi all’esperienza di Criscito e Sturaro, mentre Scamacca sarà probabilmente ancora il riferimento dell’attacco.

Udinese-Benevento. Sfida tra squadre in salute al Friuli, chissà che la relativa serenità regali spettacolo e gol. De Paul e Pereyra si schierano eccome, Stryger Larsen e De Maio per stupire i vostri rivali. Lasagna si è sbloccato a Cagliari e merita la riconferma. Tra i sanniti, consigli fantacalcio per Ionita e Caprari mentre Dabo e Glik possono essere i marcatori che non ti aspetteresti mai.