Copa America, Jara a Cavani: «Tuo padre marcirà in galera»

© foto www.imagephotoagency.it

Non si placano le polemiche tra Cile e Uruguay

Non si placano le polemiche tra Cile e Uruguay, dopo il quarto di finale infuocato che ha regalato agli uomini di Sampaoli il pass per le semifinali. L’ultima – e clamorosa – notizia arriva direttamente da Mario Rebollo, vice del commissario tecnico della Celeste, Washington Tabarez. A scatenare l’ira di Edinson Cavani, infatti, ci sarebbe stato qualcosa di molto più grave di un dito birichino

AFFONDO – «Non solo lo ha toccato – spiega Rebollo ai microfoni di Radio Hora 25 – come mostrano tutte le immagini, ma gli ha anche detto che suo padre sarebbe marcito per 20 anni in carcere. Questo – ha aggiunto Rebollo – è molto piu’ùgrave di quel gesto». Il riferimento di Jara è a quanto accaduto il giorno prima dell’infuocato quarto di finale di Santiago, con il papà di Cavani, Luis, arrestato e tuttora in galera per aver provocato un incidente mortale.