Connettiti con noi

Calcio italiano

Cremonese, Arvedi: «Non abbiamo pozzi di petrolio, punteremo sui giovani»

Pubblicato

su

Il presidente della Cremonese Arvedi ha parlato del progetto grigiorosso in vista del prossimo campionato di Serie A

Giovanni Arvedi, presidente della Cremonese, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato del progetto grigiorosso per la prossima Serie A.

EMOZIONE PROMOZIONE – «Ce ne sono stati molti altri di momenti “memorabili” nella mia vita, ma nessuno è stato emozionante e coinvolgente come questa promozione. Una grande e bella soddisfazione. Speriamo possa essere anche una positiva opportunità per la città di Cremona».

SFIDA SCEICCHI E FONDI – «Certo, è vero: noi non abbiamo pozzi di petrolio. Alla mia tenera età non posso non essere anche riflessivo. È bene considerare con la dovuta saggezza i doni della Provvidenza e il rispetto che si deve avere per gli altri. Il mio pensiero e la mia operatività industriale e sportiva sono stati indirizzati verso la crescita dei giovani: è stato così nel calcio, nell’atletica e nel ciclismo».

CRESCITA – «Abbiamo le strutture importanti per fare bene, miglioreremo secondo le prescrizioni della Lega il nostro sistema di accoglienza. Questa è una società storica, più che centenaria e gli ambienti storici ci piacerebbe fossero conservati».