FIGC, Rivera: “Tecnologia in campo? Una cavolata”

© foto www.imagephotoagency.it

L’introduzione della tecnologia in campo da parte della FIFA non piace all’ex bandiera del Milan e della nazionale italiana Gianni Rivera, che oggi ha dichiarato:

E’ una cosa demagogica e basta, bastava dire di usare un po’ più il buonsenso. Adesso si inventano tutte queste cose perchè Blatter deve fare la guerra a Platini, ma sono cavolate. Se si dà agli arbitri la possibilità di usare il buonsenso, oltre che il regolamento, quelle situazioni si risolverebbero già da sole – le parole dell’attuale dirigente FIGC – . Quando il televisore dello stadio fa vedere che una palla è dentro si dà il gol. Perchè sui fuorigioco no allora? E’ quello che fa discutere molto di più, il gol-fantasma succede una volta ogni due o tre anni”.