Fiorentina, Iachini: «Castrovilli non ricordava dove fosse. Perso serenità dopo il rigore»

Fiorentina Iachini
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Giuseppe Iachini dopo il pareggio a reti inviolate fra Fiorentina e Genoa

Giuseppe Iachini, tecnico della Fiorentina, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il pari casalingo contro il Genoa. Ecco le sue considerazioni sulla gara.

«Le condizioni di Castrovilli? E’ andato a fare accertamenti. Non so cos’abbia. Non ricordava dove fosse, è uscito e verificheremo. Speriamo non sia nulla. Oggi è stata una partita particolare. Il Genoa non ha la squadra da ultimo posto, avevo avvisato. Purtroppo c’è stato l’episodio del rigore, e abbiamo perso serenità, facendo qualche errore tecnico. Siamo rientrati nel secondo tempo con l’atteggiamento giusto, creando pure i presupposti per il vantaggio. Dobbiamo migliorare, ma pazienza: a volte ci può stare che vada così. Cutrone e Vlahovic? Ho quattro ragazzi davanti, loro due più Chiesa e Sottil. Insieme hanno giocato poco, stiamo cercando di trovare l’intesa. Chiesa? Sta lavorando bene, viene da un problema alla caviglia e sta migliorando la sua condizione. Sotto l’aspetto dello spirito pretendo tanto e lui lo sta facendo. Sono convinto che piano piano troverà anche più continuità. Dragowski? E’ stato bravo e attento su due episodi e sul rigore. Giocando con la linea alta prepariamo anche il portiere».