Connettiti con noi

Fiorentina News

Fiorentina, Italiano: «Reagito a un momento difficile, punto a punto ci giochiamo l’Europa»

Pubblicato

su

Italiano

L’allenatore della Fiorentina Italiano ha parlato in vista delle ultime due giornate di campionato

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ai microfoni ufficiali del club viola ha parlato in vista della ultime due partite di campionato in cui la squadra lotterà per un posto in Europa.

VITTORIA CON LA ROMA – «Ho fatto i complimenti a tutti i ragazzi, soprattutto per la grande prestazione, ma anche perché abbiamo rialzato la testa dopo un periodo in cui avevamo avuto delle difficoltà. Nei momenti che contano, in cui abbiamo avuto dei problemi, siamo stati sempre bravi a rialzare la testa, anche grazie al nostro fantastico pubblico che ci ha spinto alla grande. Quindi siamo contenti. Le quattro sconfitte prima della Roma non ce le aspettavamo. Quando accadono queste cose subentra la frustrazione, l’insicurezza, ma abbiamo reagito, e ho esultato così al termine di Fiorentina-Roma perché c’era davvero grande gioia».

IKONE – «Deve migliorare nel prendere l’ultima decisione, perché ha grandi doti e qualità, da giocatore importante. Rispetto alle ultime settimane l’ho visto cresciuto, deve riuscire a fare la cosa giusta nel momento giusto, come a volte non è riuscito a fare».

AMRABAT – «Sono contento che stia facendo bene. Da inizio anno avevamo deciso che ci dovesse essere una staffetta a due in ogni ruolo, con Torreira e Amrabat ad esempio. Lunedì ho scelto Sofyan per le qualità che ha e le caratteristiche che può offrire in base all’avversario».

COPPA ITALIA – «Qualche rimpianto? Un po’ sì nel vedere ieri la finale. Eravamo lì vicini ad ottenere un traguardo prestigioso, ma siamo usciti comunque a testa alta, contro una grande squadra. Ci riproveremo. Abbiamo fatto un percorso straordinario in Coppa, vincendo fuori casa contro grandi squadre come Atalanta e Napoli, peccato che ci sia mancato qualcosa nelle due semifinali».

ULTIME DUE GIORNATE – «Il pensiero è quello di ottenere più punti possibili in queste ultime due partite. Siamo lì punto a punto, da inizio anno, dobbiamo cercare di ottenere il massimo in queste due gare, dare tutto, e chi sarà più bravo e affamato la spunterà. Lunedì affrontiamo una squadra che ha fame, cerca punti per salvarsi, speriamo d restare dove siamo stati da inizio anno. Sarebbe una grande soddisfazione».