Fiorentina, Sousa: «Panchina Kalinic? Volevo un centrocampista in più»

sousa fiorentina kalinic
© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Sousa esce sconfitto da Marassi, la scelta di tenere Kalinic in panca non ha pagato

La Fiorentina di Sousa ha la peggio nel recupero della 3^ giornata. Il tecnico ha detto la sua a Sky Sport: «Sono momenti diversi, abbiamo voluto risparmiare un po’ di minutaggio a Kalinic, visto che è uno dei calciatori che corre di più e volevamo avere calciatori sugli esterni per difendere meglio. La squadra è cresciuta, abbiamo fatto 20 minuti di grande livello e potevamo pareggiare e rimontare. Complimenti al nostro avversario. La squadra era prontissima anche nel primo tempo, purtroppo abbiamo commesso tanti errori in prossimità della porta. Il Genoa spingeva, giocava in casa ed era più motivato a pressarci alti nel momento in cui non riuscivamo mai a superare la prima linea di pressing».
GENOA – FIORENTINA VISTA DA PAULO SOUSA – Il portoghese, poi, dichiara ancora: «Ho voluto avere un uomo in più a centrocampo per aiutare esterno e terzino, che lavorasse bene in intensità e che portasse linee di gioco diverse per far correre i genoani lungo tutto il campo. Zarate e Bernardeschi negli spazi aperti, nell’uno contro uno potevano fare la differenza, ma purtroppo non è andata così. Come allenatore di questa squadra devo aiutare i ragazzi ad arrivare ai loro livelli massimi. Mauro ha doti che fanno la differenza in tante zone del campo, noi cerchiamo di aiutarlo per far sì che aiuti la squadra».