Connettiti con noi

Atalanta News

Gasperini: «La mia difesa a 3 non fu accettata all’Inter. A Milano c’è un po’ di presunzione»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

gasperini atalanta

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha parlato a Sky Sport all’interno del programma “Mister Condò”. Le sue parole

Gian Piero Gasperini è il nuovo protagonista del programma di Sky Sport, “Mister Condò”. Queste un breve estratto dell’intervista fatta al tecnico dell’Atalanta.

INTER – «Prima di me fu cercato Marcelo Bielsa, l’addio di Leonardo li aveva spiazzati. Sono stato accolto bene anche dalla gente. Io chiaramente ho le mie caratteristiche, l’Inter era una grande occasione. Non so cosa si aspettassero da me, non volevo snaturarmi. Loro volevano mantenere le loro abitudini, anche la proprietà. Mi avevano preso un po’ come un momento di passaggio, magari per gestire la stagione. Ambivo a mettere una nuova batteria ai giocatori, ma loro si sentivano troppo appagati. Allenarsi e giocare in un modo diverso non fu accettato. Il fatto che l’Inter giocasse a 3 non era accettata: c’è un po’ di presunzione a Milano a livello di città. Sento spesso dire che in Europa non si può non giocare a 4, non è così. Ripensandoci entrerei più forte e in maniera più credibile in quella realtà, conquistare con il tempo e con il gioco certi contesti è impossibile. Io non credo al calcio gestito, ma a quello allenato».

Advertisement