Gattuso: «Siamo stati bravi, niente è perduto. Al Camp Nou per giocarcela»

Napoli Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Rino Gattuso commenta il match tra il suo Napoli e il Barcellona: le parole del tecnico azzurro dopo il pareggio in Champions

Dopo il pareggio per 1-1 contro il Barcellona, Rino Gattuso commenta la prestazione del suo Napoli.

LA GARA«Non si può sbagliare nulla con loro. Siamo stati bravi, potevamo fare meglio su qualche risalita. La squadra ha fatto quello che doveva fare. Abbiamo aspettato un po’, è una squadra che palleggia, hanno creato pochissime occasioni. Potevamo far meglio in fase di costruzione ma quando aspetti così tanto sicuramente dopo un po’ di stanchezza subentra. Potevamo far meglio in fase di possesso. Loro ti portano a giocare al limite dell’area, porta sistematicamente 6 giocatori nella zona offensiva. Non è una squadra che palleggia e basta. Bisognava fare una partita così, se c’era spazio ci potevano fare del male. Ci hanno fatto il solletico, non ci hanno mai tirato in porta. Il problema è che ci è andata male su un episodio e l’abbiamo pagata cara. La partita che dovevamo fare era questa».

RITORNO«Noi in questo momento abbiamo la testa al Torino, dopo avremo tempo per preparare questa partita. Niente è perduto, a loro mancheranno due giocatori importanti. Abbiamo il dovere di andare là e giocarcela, il Napoli non è una squadretta, ha giocatori forti. Il Barcellona ha qualcosa in più di noi ma se giochiamo da squadra e con attenzione abbiamo le nostre possibilità. Stiamo giocando contro una squadra fortissima».

SETIEN«Ho casa in Spagna, quando andrò ci incontreremo, ci berremo un bicchiere di vino e parleremo».