Genoa Torino, caos rinvio. Cairo: «Va bene qualsiasi decisione ma deve valere per tutti»

genoa
© foto www.imagephotoagency.it

Genoa Torino, è caos rinvio: oggi la decisione della Lega Calcio ma Cairo sbotta: «La decisione dovrà valere per tutti

C’è ancora una fitta nebbia sul destino di Genoa Torino, match in programma sabato alle ore 18 al Ferraris. Ieri è stata una giornata di scontri, parole e di una nuova positività al Genoa (15 in totale). Il Grifone vorrebbe ottenere il rinvio della partita. Una volontà che ovviamente la Lega conosce e che il club rossoblù ritiene necessaria a maggior ragione dopo le disposizioni della Asl genovese di competenza, che ha imposto per domani una sessione a piccoli gruppi di sei senza partitelle.

La norma Uefa, l’unica «fonte» disponibile vista l’assenza di norme italiane, fissa però in modo chiaro la regola per giocare la partita: bastano 13 calciatori disponibili, quindi negativi, e tra questi un portiere. Insomma, la partita non si dovrebbe rinviare. Sono le regole in vigore in Europa, in Champions League, e quando si gioca in nazionale. Ma per la A una decisione non è stata ancora presa.

Come spiega La Gazzetta dello Sport, nel Consiglio di Lega sono emerse divisioni rispetto alla linea del «si gioca per evitare precedenti» scelta inizialmente dalla stessa Lega e Federcalcio. Così si è fatta strada anche un’altra ipotesi: le disposizioni che varranno per il corso del campionato potrebbero non riguardare la partita di sabato. Oggi lo stesso Consiglio di Lega potrebbe decidere di attenersi al modello Uefa, ma solo a partire da metà ottobre, cioè da dopo la sosta. In questo modo Genoa-Torino verrebbe trattata come caso a sé anche per l’elevato numeri di contagi.

Il Torino, per bocca del presidente Urbano Cairo, è pronto a qualsiasi decisione. «Ma dovrà essere valida per tutti e per tutto il campionato. Così come l’Uefa ha definito la sua norma, ora tocca a Federazione e Lega. Si può fare come nella Liga, dove è stato recepito il protocollo Uefa, o diversamente. Ma va fatto già dalla prossima giornata».