Glik non ci crede più: «Adesso pensiamo a vincere la Ligue 1»

© foto MP

Kamil Glik, ex calciatore del Torino e attuale del Monaco, ha offerto il suo punto di vista sul big match perso contro la Juventus

Per Glik, visti i trascorsi in granata, si trattava di un vero e proprio derby contro il team di Allegri. Il difensore polacco ha espresso le sue sensazioni in merito ai microfoni di Premium Sport: «La Juventus ha fatto la sua partita, organizzandosi bene dietro. Noi, però, abbiamo creato 2-3 occasioni importanti ma non siamo riusciti a fare gol. Abbiamo altri obiettivi adesso: vincere sabato e cercare di chiudere il campionato prima possibile. La Ligue 1 è sempre stata il nostro obiettivo numero uno. Rimonta complicata a Torino? Non lo so, noi andremo lì a fare la nostra partita. Quando sei in semifinale è normale pensare di raggiunger il massimo, quindi giocare la finale. Tutta la squadra è orgogliosa di quanto fatto quest’anno: siamo partiti da lontano, dal terzo turno preliminare e abbiamo superato turni importanti. Io, poi, personalmente, sono orgoglioso perché è la mia prima volta in Champions League: è bello essere arrivati in semifinale. Ripeto, però, spero di vincere il campionato perché è sempre stato il nostro primo e vero obiettivo. Assenza Mendy? E’ un giocatore importante, un titolare sempre presente che ha avuto dei piccoli problemi fisici in settimana. La scelta del tecnico è stata questa anche perché non possiamo permetterci di perdere pedine importanti in proiezione Ligue 1».