Connettiti con noi

Focus

Thomas come Thierry: Henry, il Venezia e la doppia curiosa statistica

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il Venezia si gode la verve di Thomas Henry. Il francese sulla scia del più famoso Thierry, che con la Juve non ebbe fortuna

Il Venezia è una vera e propria multinazionale della Serie A. Tantissimi giocatori stranieri uniti per la salvezza del club lagunare, tornato in A a oltre 20 anni dall’ultima volta. E c’è una curiosa coincidenza che riguarda il Venezia e Henry. Non solo Thomas, il centravanti del club veneto, ma anche Thierry, l’ex attaccante che ha vestito per un periodo limitato di tempo la maglia della Juventus. Nel 1999, Thierry Henry ha indossato la maglia della Juventus per 16 volte, segnando 3 gol in Serie A. L’avventura del francese in Italia non andò per il verso giusto, anche perché non venne schierato da punta. E la Juve lo lasciò andare senza remore all’Arsenal. Henry segnò 3 gol e curiosamente la terza rete che siglò in A, alla sedicesima presenza, fu realizzata proprio contro il Venezia.

Thomas sogna sulla scia di Titì

Come detto, Titì Henry realizzò 3 gol in A. Thomas Henry, con la rete contro la Sampdoria, è salito a quota 3, eguagliando l’Henry più famoso, tra l’altro con un bellissimo tiro a giro tipico di Thierry. Thomas sta dimostrando di essere un giocatore importante per il Venezia e di poter dire la sua in Serie A. Sicuramente deve migliorare, deve essere più cattivo e deve anche diventare più cinico in zona gol, ma intanto sta contribuendo con i suoi gol e le sue giocate (andate a vedere i suoi movimenti, sono da centravanti ‘vero’) alla salvezza del Venezia. E dunque la formazione lagunare allenata da Paolo Zanetti guarda al futuro con ottimismo, anche grazie alla scommessa vinta che si chiama Thomas Henry. Forse non diventerà mai come Thierry ma ora ha un nuovo obiettivo: segnare almeno un altro gol, per superarlo nella classifica marcatori in Serie A.