Milan, contatti con Highbridge per il rifinanziamento del debito: il fondo ci ripensa?

Iscriviti
han li yonghong li fassone milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan è alle prese con il rifinanziamento del debito. Highbridge ci ripensa? Ecco le ultimissime notizie sui rossoneri

Il Milan deve saldare il prestito con il Fondo Elliott da 303 milioni di euro più una 50ina di milioni di interessi entro il prossimo ottobre. I rossoneri sono a lavoro da tempo per trovare un nuovo fondo e hanno ceduto l’esclusiva a Bgb Weston che starebbe trattando con il Fondo Highbridge, fondo controllato dalla banca d’affari JP Morgan. I rossoneri stanno trattando per avere un nuovo prestito da 400 milioni: 350 serviranno per saldare il prestito con Elliott, altri 50 potrebbero essere utilizzati per il mercato o potrebbero finire nelle casse del Milan.

Secondo quanto riferito da “La Stampa” però le ultime notizie provenienti soprattutto dall’America potrebbero frenare il Fondo Highbridge. Forbes ha attaccato Yonghong parlando di una probabile cessione futura del Milan a prezzo di saldo, il New York Times ha gettato ombre sui possedimenti e sulla figura del patron rossonero mentre dalla Spagna non arrivano notizie positive per il voluntary agreement con la UEFA. In questo scenario non è da escludere del tutto un possibile ripensamento da parte del fondo sul rifinanziamento del debito rossonero con il Fondo Elliott. Presto nuovi aggiornamenti.