Connettiti con noi

Inter News

Higuain e Hamsik alleati dell’Inter: Spalletti aggrava i guai di Juve e Napoli

Pubblicato

su

La gestione di Higuain e Hamsik rischia di diventare un guaio per Juve e Napoli. Problema che può agevolare l’Inter di Spalletti, che se mantiene la continuità di rendimento delle prime uscite può ambire allo Scudetto

Cosa centra Luciano Spalletti con i problemi di Juve e Napoli? Poco o tanto, a seconda dei punti di vista. L’Inter delle prime quattro giornate ha infatti dimostrato di poter essere molto, ma molto ingombrante per le due favorite nella corsa allo Scudetto. I nerazzurri sono diventati delle mine vaganti ripartendo dalle cose semplici, ovvero da un gruppo compatto che rema tutto nella stessa direzione. Senza note stonate, senza casi di alcun genere e con Icardi e Perisic sempre più al centro del progetto. E tutti, grazie ad un mercato senza squilli di rilievo e alla sapiente mano di Spalletti, sono diventati protagonisti. Dai titolarissimi fino alle riserve. Le spine dell’avvio di campionato, per la prima volta dopo tanti anni, non hanno sede a Milano, bensì a Torino e a Napoli.

Il caso Higuain: ora Allegri che fa?

Il problema apparentemente più serio della Juve è rappresentato dalla condizione di Gonzalo Higuain, che oggi nell’economia del gioco bianconero sembra un corpo estraneo. E se a Douglas Costa, altro giocatore non ancora inserito alla perfezione nei meccanismi di Allegri, si può concedere un fisiologico periodo di adattamento, al Pipita no. La Juve la conosce già da un anno, ma i compagni stanno finendo per non riconoscere più lui, che sbuffa, sbraita, ha il muso sempre lungo, ma nonostante tutto Allegri continua a schierarlo dal primo minuto. Contro la Fiorentina un po’ di riposo, oppure l’ingresso a gara in corso (proprio come in Juve-Fiorentina dell’agosto 2016, che sancì la sua irruzione trionfale allo Juventus Stadium) può aiutarlo. Se non altro può agevolare Dybala e compagni, che a Reggio Emilia a tratti hanno giocato quasi con un uomo in meno.

Il caso Hamsik: ora Sarri che fa?

Se Atene piange, nemmeno Sparta può ridere. Perché se Allegri è alle prese con l’involuzione di Higuain a Sarri è toccato il guaio Hamsik, semplicemente irriconoscibile fino a questo momento. Persino contro il Nizza, nella doppia sfida del preliminare di Champions League, lo slovacco ha rappresentato un problema per il Napoli, che cambia passo solo quando entra Zielinski. Sarri sostituisce sempre Hamsik (solo con il Benevento non è successo), ma continua a schierarlo in tutte le partite per tutelarlo e tenerlo vivo e coinvolto. Anche se i risultati, almeno nel breve periodo, non stanno dando ragione al tecnico. E se contro la Lazio Marekiaro partisse dalla panchina? Novanta minuti da spettatore non hanno mai fatto male a nessuno.

Per Higuain e Hamsik è forse arrivato il momento di riflettere. Soprattutto per fare in modo che Spalletti e la sua Inter non rendano macroscopici i difetti di Juve e Napoli, prime in classifica ma ancora troppo lontane dalla felicità.

Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.