Inter, Mazzarri a Sky: «Non pensiamo al terzo posto. Futuro? Dico che…»

© foto www.imagephotoagency.it

HELLAS VERONA INTER MAZZARRI – E’ da poco giunta al termine la gara tra Hellas Verona e Inter valida per la giornata numero ventotto del campionato italiano di Serie A. Allo stadio Bentegodi di Verona le due squadre hanno smesso di darsi battaglia e ai microfoni di Sky Sport qualche istante dopo il triplice fischio ha parlato il tecnico dei nerazzurri Walter Mazzarri.

TERZO POSTO, HERNANES E FUTURO – «Terzo posto? Ogni partita va fatta come oggi, in casa o fuori deve essere la stessa cosa. Hernanes? Se l’abbiamo voluto è perchè lo ritenevamo un obiettivo importante per il nostro giocatore e l’ho detto alla società, l’avevo richiesto anche al Napoli. Lui è un calciatore che non è ancora al top e può fare ancora meglio. Futuro? Io ho il contratto fino al 2015 con l’Inter e vorrei precisare la risposta data ieri già strumentalizzata da qualcuno. A me è stato chiesto del prolungamento e io ho detto che c’è tempo e si può parlare di questo a giugno».

MENTALITA’ E ICARDI – «Io cerco di inculcare il salto di qualità nella gestione della gara e nella mentalità vincente su ogni campo, io ho cercato di inculcare questo a questi ragazzi, che, mi devo ripetere, sono gli stessi che hanno chiuso il campionato al settimo posto. Icardi? Buona prestazione dal punto di vista della voglia. Deve migliorare in alcuni movimenti, deve muoversi meglio, non nel finalizzare ma nel far salire la squadra deve fare dei movimenti diversi andando ad aprire piuttosto che a chiudere».