Inter-Spal 2-0, pagelle e tabellino

icardi inter-spal
© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Spal, 3ª giornata Serie A TIM 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Vince non senza pochi problemi l’Inter di Spalletti contro una Spal coriacea che ha giocato una buona partita a San Siro. Un gol per tempo per i nerazzurri con i suoi due uomini simbolo: Icardi, che realizza un calcio di rigore assegnato col VAR al 25’, e poi con Perisic, fresco di rinnovo, autore di un gol spettacolare al volo di sinistro su assist di D’Ambrosio. Gara che, però, è stata a lungo aperta ad ogni possibile risultato visto che la Spal ha creato diversi pericoli dalle parti di Handanovic e solo nel finale l’Inter ha trovato il gol del raddoppio. Tre punti importanti per i nerazzurri che restano in vetta alla classifica insieme alla Juventus a punteggio pieno, ma la Spal di Semplici esce da San Siro con una grande convinzione in più: la salvezza è certamente raggiungibile con questo spirito di squadra.

INTER-SPAL: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Inter-Spal 2-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: Icardi (I) 25′, Perisic (I) 86′

INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio 6.5, Skriniar 7, Miranda 6.5, Dalbert 5.5; Borja Valero 6 (dal 31′ s.t. Vecino 6), Gagliardini 6; Candreva 6 (dal 43′ s.t. Eder), Joao Mario 6 (dal 20′ s.t. Brozovic), Perisic 7; Icardi 6.5. Allenatore: Spalletti 6.5

SPAL (3-5-2) – Gomis 6.5; Salamon 6.5, Vicari 6, Vaisanen 5.5; Lazzari 7, Schiattarella 7, Viviani 6 (dal 39′ s.t. Bonazzoli sv), Mora 6 (dal 31′ s.t. Grassi sv), Costa 5.5; Paloschi 5 (dal 20′ s.t. Antenucci 5.5), Borriello 5.5. Allenatore: Semplici 6.5

Ammoniti: Vicari (S) al 22′, D’Ambrosio (I) al 29′, Mora (S) al 46′, Gagliardini (I) al 58′

ARBITRO: Gavillucci 5.5

INTER – IL MIGLIORE 

Skriniar/Perisic 7 – Premiamo ben due giocatori come migliori in campo tra le fila dell’Inter. Innanzitutto il difensore ex Sampdoria, praticamente perfetto in fase difensiva non facendo mai vedere il pallone a Borriello. Che, tuttavia, non riesce a trovare il primo gol in A solo per via della traversa su cui si stampa la sua conclusione dalla distanza. Benissimo anche Perisic, che festeggia il rinnovo del contratto fino al 2022 con un gol da applausi: e tutto San Siro si alza in piedi…

INTER – IL PEGGIORE

Dalbert 5,5 – Prestazione timida in occasione della prima del terzino sinistro. Praticamente nullo in fase offensiva nel lunch-match odierno, mentre in fase difensiva Lazzari è un cliente scomodo che più di una volta lo mette in difficoltà. Da rivedere nei prossimi appuntamenti.

SPAL – IL MIGLIORE

Lazzari/Schiattarella 7 – Premiamo la catena di destra del centrocampo estense con l’esterno Lazzari e la mezzala Schiattarella. Praticamente ovunque, perfetti in entrambe le fasi di gioco: oggi i pericoli maggiori per l’Inter arrivano solamente da quella fascia.

SPAL – IL PEGGIORE

Paloschi 5 – Assolutamente da rivedere. Poco movimento durante i 65 minuti a disposizione prima di venir sostituito da Antenucci. Fallisce la migliore occasione del match calciando malissimo da ottima posizione in area di rigore.

Inter-Spal 2-0: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Inter che parte forte a caccia del 2-0 che chiuderebbe la partita, ma la Spal, passato il periodo di annebbiamento, si fa vedere con insistenza dalle parti di Handanovic creando qualche grattacapo alla difesa nerazzurra. Skriniar è perfetto prima in fase difensiva togliendo il pallone decisivo a Borriello, poi si mette in proprio dai 35 metri colpendo una traversa che fa tremare San Siro. Girandola di cambi, ma nel finale non c’è più tempo per la sofferenza: D’Ambrosio-to-Perisic e splendido tiro al volo di sinistro del croato che si infila sotto il sette difeso da Gomis. 2-0, l’Inter chiude la pratica Spal, manda un messaggio alla Juve e attende la risposta del Milan.

Fine partita: l’Inter si porta a punteggio pieno, tre vittorie su tre, dopo il 2-0 alla Spal. Piccolo passo indietro, però, in termini di prestazione per gli uomini di Spalletti

45′ cinque minuti di recupero, ma la partita è praticamente finita dopo il 2-0 di Perisic

42′ ultimo cambio nell’Inter: dentro Eder per Candreva

41′ Perisic! Gol dell’Inter! I nerazzurri chiudono la pratica Spal con un super-gol del croato che festeggia così il rinnovo del contratto. 2-0

39′ ultimo cambio per Semplici: dentro l’ex Bonazzoli per Viviani, si passa al 3-4-3

38′ conclusione di Dalbert dai 25 metri: tiro altissimo che finisce in curva

36′ Icardi di testa: il tiro è debole, Gomis blocca senza problemi

35′ ultimi dieci minuti di gioco: l’Inter vuole rallentare il gioco non essendo riuscita a trovare il 2-0 definitivo, ci sarà da soffrire ancora.

31′ cambio nell’Inter: dentro Vecino per Borja Valero, Semplici fa entrare Grassi per Mora

28′ Skriniar!!! Primo gol in Serie A ad un passo, solo la traversa gli nega la gioia della rete. Che conclusione dalla distanza per l’ex Samp!

26′ Spazio sulla sinistra per Perisic, scarico dietro per Brozovic ma Viviani è decisivo nel contrastare il tiro

24′ Infortunio per Dalbert: l’esterno nerazzurro si tocca l’inguine sinistro, si prepara Nagatomo ma per il momento l’ex Lille resta in campo

20′ Via ai cambi: nella Spal dentro Antenucci per Paloschi, nell’Inter dentro Brozovic per Joao Mario

19′ Spal ad un passo dal pareggio con il colpo di testa di Salamon, ma c’era fuorigioco segnalato dall’assistente arbitrale.

16′ incursione di Candreva, Joao Mario tutto solo in area ma il cross è alto e Gomis può intervenire con la respinta di pugno. Calcio d’angolo per i nerazzurri

12′ Che prestazione di Schiattarella! L’incursione centrale produce il fallo di Gagliardini da dietro. Ammonizione per l’ex Atalanta

9′ Spal pericolosissima in questo frangente di gioco: schema da calcio d’angolo, Borriello fa la torre ma Skriniar spazza a pochi metri dalla linea. Che coraggio per l’ex Samp che riceve anche un colpo da D’Ambrosio

7′ che intervento difensivo di Skriniar! Attento sul rimpallo che finisce tra i piedi di Borriello, lo stoppa immediatamente con un intervento pulito a spazzare l’area di rigore

5′ Inter che riparte forte in questo secondo tempo, Borja Valero da fuori ma Gomis blocca senza problemi

3′ grande azione dell’Inter, tutta a due tocchi: Joao Mario libera Perisic al tiro, deviazione in calcio d’angolo

1′ Subito un episodio dubbio: Gavillucci non estrae il secondo cartellino giallo per Mora, in precedenza ammonito per proteste. Il fallo del centrocampista blocca il contropiede dell’Inter.

Squadre in campo: inizia il secondo tempo, si riparte dall’1-0!

Questo il commento di Joao Mario all’intervallo di Inter-Spal a Premium Sport: «Ho subito il fallo ed era in area di rigore, hanno verificato per 5 minuti con l’utilizzo del VAR e ce l’hanno concesso. La Spal è una formazione tosta, lasciano pochi spazi per giocare ma abbiamo ancora il secondo tempo davanti per fare meglio e segnare di più».

SINTESI PRIMO TEMPO – Decisivi Mauro Icardi e il VAR in questi primi 45 minuti di Inter-Spal dove per la prima volta si inizia a intravedere la mano di Spalletti. Uno-due che liberano al tiro da fuori, con Gagliardini protagonista nei primi 20 minuti con due conclusioni che fanno la barba al palo difeso da Gomis. Al 22′ cambia la partita: fallo in area di Vicari su Joao Mario, Gavillucci dapprima assegna punizione dal limite ma poi l’intervento del VAR lo fa rinsavire: è rigore! Sul dischetto si presenta Mauro Icardi che non sbaglia e spiazza Gomis per l’1-0 nerazzurro. Il capitano avrebbe subito dopo l’occasione per il raddoppio, ma stavolta è bravo l’ex portiere del Torino a trattenere con le gambe. Finale di tempo concitato, con due occasioni per la Spal: prima con Paloschi, che in area di rigore ben imbeccato da Schiattarella, spara incredibilmente fuori di dieci metri dal dischetto. Poi la Spal protesta per un presunto calcio di rigore mancato su Schiattarella, ma il VAR non interviene.

Fine primo tempo: l’Inter si porta all’intervallo sul risultato di 1-0

46′ Ammonito Mora per proteste in occasione dell’intervento precedente sul compagno in area

46′ Dalbert si addormenta in area di rigore, Schiattarella lo anticipa e cade giù: c’è il contatto? Il VAR non interviene

46′ Ma cosa ha sbagliato Paloschi? Schiattarella taglia in due la difesa dell’Inter, ma l’ex Chievo canna completamente il tiro da ottima posizione con Skriniar alle spalle. Palla che esce fuori di dieci metri

44′ Saranno due i minuti di recupero del primo tempo: decisivo il tempo interrotto in occasione del rigore concesso col VAR

43′ Lazzari brucia Dalbert e mette in area, respinge la difesa nerazzurra: la Spal attacca sopratutto sulla corsia destra

42′ Intanto è arrivato il verdetto ufficiale: 57.235 gli spettatori che affollano gli spalti del Meazza per Inter-Spal

40′ Spalletti corregge le posizioni di Gagliardini e Borja Valero, l’ex Atalanta non serve correttamente il taglio in area di Icardi

39′ San Siro applaude l’intervento in chiusura di Dalbert, oggi alla prima in nerazzurro

39′ Evidenziati tutti i limiti tecnici della formazione ospite, che non riesce a esser pericolosa negli ultimi trenta metri

37′ Fallo di Vaisanen, punizione pericolosa al limite dell’area di rigore per l’Inter: sul pallone vanno Icardi e Perisic

35′ Gomis scatenato! D’Ambrosio di testa ma il portiere si supera. Gavillucci, però, segnala il fallo dell’ex difensore del Torino.

34′ Ancora un’occasione per l’Inter! Candreva prova il tiro dai 30 metri sul secondo palo, Gomis si supera e salva in calcio d’angolo

32′ Punizione per la Spal da ottima posizione: Borriello calcia, ma colpisce la barriera e la difesa sventa il pericolo

29′ Cartellino giallo, il primo per un calciatore dell’Inter: punito l’intervento di D’Ambrosio

28′ -Nerazzurri in vantaggio e subito vicini al raddoppio, sempre con Mauro Icardi. L’attaccante argentino, defilato in area, spara la bomba in diagonale ma Gomis è attento.

25′ GOOOOOL INTER! Mauro Icardi realizza il calcio di rigore spiazzando Gomis. E’ 1-0 per i nerazzurri!

24′ VAR decisiva! Gavillucci dapprima segnala calcio di punizione dal limite, poi arriva la segnalazione: è calcio di rigore per l’Inter!

24′ Ammonito Vicari per il fallo su Joao Mario

21′ Occasione Inter! Uno-due tra Perisic e Joao Mario in area, ma il tiro del croato è debole e si perde tra le braccia del portiere Gomis

19′ Spal asserragliata dietro per tappare tutti i buchi, nerazzurri che ci provano sopratutto con i cross dalla trequarti

16′ Tanti cross dell’Inter, ma poca presenza in area con il solo Icardi a far sportellate con i difensori avversari

16′ Nerazzurri che aumentano il pressing, la Spal rinuncia al possesso palla

14′ Ancora Gagliardini, letteralmente scatenato dopo la cura-Spalletti! Tiro da fuori dell’ex Atalanta, palla ancora fuori.

11′ Buona transizione estense, Schiattarella scarica per il tiro da fuori di Viviani: palla in curva Nord!

9′ L’Inter pressa alto, errore in fase di impostazione degli estensi ma Candreva non sfrutta l’occasione

7′ Spal vicina al vantaggio! Torsione in area di Paloschi, sfiora Handanovic e salva in calcio d’angolo

6′ Nerazzurri perfetti fin qui in fase difensiva, bloccando preventivamente le transizioni della Spal

4′ Che occasione per l’Inter! Gagliardini tenta il tiro da fuori e sfiora il palo per pochi centrimetri.

3′ Inter che attacca prevalentemente sulla corsia destra sull’asse Candreva-D’Ambrosio

2′ Spal che si raccoglie nella propria metà campo per poi tentare l’azione in contropiede

1′ Fischio d’inizio, è cominciata Inter-Spal

E’ il momento dell’inno ufficiale della Serie A, a breve il fischio d’inizio

Le squadre stanno entrando in campo

Si avvicina il calcio d’inizio allo Stadio Giuseppe Meazza in San Siro, Milano, per l’inizio di una grande domenica di Serie A che si concluderà questa sera con il posticipo alle h 20.45 con Bologna-Napoli. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Inter-Spal.  Confermate in casa Inter le sensazioni della vigilia, con l’inserimento di Dalbert dal primo minuto nel suo esordio stagionale in maglia nerazzurra. Spazio a centrocampo anche per Gagliardini di fianco a Borja Valero, mentre Joao Mario agirà sulla trequarti coadiuvato da Candreva e Perisic alle spalle della bocca di fuoco Icardi. In casa Spal, novità in attacco: non ci sarà Antenucci, come preventivato, e la coppia d’attacco degli estensi sarà composta da Alberto Paloschi e Marco Borriello.

Inter-Spal, formazioni ufficiali: Dalbert titolare, c’è anche Gagliardini

INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Borja Valero, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Nagatomo, Vanheusden, Ranocchi, Brozovic, Vecino, Karamoh, Pinamonti, Eder. Allenatore: Luciano Spalletti

SPAL (3-5-2) – Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa; Paloschi, Borriello. A disposizione: Marchegiani, Konate, Schiavon, Vitale, Poluzzi, Mattiello, Cremonesi, Felipe, Grassi, Bellemo, Bonazzoli, Antenucci. Allenatore: Leonardo Semplici

Inter-Spal: probabili formazioni e pre-partita

L’attesa sfida della terza giornata del girone di andata della Serie A, in programma quest’oggi alle ore 12.30, è prossimo al calcio d’inizio. L’Inter di Luciano Spalletti, reduce da sei punti conquistati nelle prime due giornate contro Fiorentina (in casa) e Roma (in trasferta), è chiamata a rispondere alla capolista Juventus (9 punti in tre partite) e per farlo dovrà avere la meglio della neo-promossa Spal allenata dal toscano Leonardo Semplici. Non ci sarà l’infortunato Joao Cancelo mentre appare ormai recuperato il difensore brasiliano Miranda in casa Inter. Dalla conferenza di Spalletti le principali indicazioni sulla formazione riguardano il centrocampo interista, che vedrà la presenza di Gagliardini insieme a Borja Valero, mentre sulla trequarti ci sarà il portoghese Joao Mario. Salgono anche le quotazioni di Dalbert per partire dall’inizio.

INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Borja Valero, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.

SPAL (3-5-2) – Gomis; Salamon, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Mattiello; Antenucci, Borriello.

Luciano Spalletti ha presentato così in sala stampa la gara odierna: «Come ho trovato la squadra dopo la sosta per le nazionali? I miei giocatori devono tornare e dare il loro contributo anche senza allenamenti: abbiamo sfruttato la rifinitura per entrare mentalmente nella partita. Tanti allenatori toscani in A? In Toscana ci sono tante squadre e c’è la possibilità di fare gavetta: faccio i complimenti a Semplici per essere riuscito a riportare la Spal al top. Io carismatico come Mourinho? E’ un piacere questa citazione. E’ anche merito suo se ci saranno 60.000 spettatori domani. Così come di Moratti, Zenga e di tutti coloro i quali hanno reso grande l’Inter. Obiettivo stagionale? Creare qualcosa da cui poter proseguire e non ripartire, nuovamente, da zero. Se i miei calciatori pensano di andare in Champions, devono fare il check-in in questo tipo di partite. Perisic? Lo vedo con la fascia da Capitano al braccio, poi, però, di Capitani ne servono sempre più di uno. Chi tra Vecino e Gagliardini? Il secondo, e lo sa da dopo la sfida con la Roma».

Inter-Spal: i precedenti del match

Inter-Spal è una grande classica del passato in Serie A. Quella in programma oggi alle ore 12.30 sarà la 17esima sfida al Meazza, nel massimo campionato italiano, tra le due formazioni, oggi allenate da Luciano Spalletti e Leonardo Semplici. La sfida si è giocata ininterrottamente dal 1952 al 1967 e in queste 16 occasioni la SPAL non ha mai trovato la vittoria sulla formazione nerazzurra. Sono 14 in totale le vittorie dei meneghini mentre solo in due occasioni la formazione estense ha trovato il pareggio. Ciò è accaduto con l’1-1 del 1952/1953 e con lo 0-0 del 1963/1964.

Inter-Spal: l’arbitro del match

La designazione arbitrale della partita Inter-Spal, valevole come lunch-match della 3ª giornata del campionato di Serie A in programma alle 12.30 al Meazza di San Siro, è stata affidata all’arbitro Claudio Gavillucci di Latina. Il fischietto laziale verrà coadiuvato dagli assistenti di linea Schenone e Mondin, mentre il quarto uomo sarà Ghersini. Mazzoleni e Guida, invece, si occuperanno del VAR in cabina di regia. Si tratta della seconda presenza stagionale per Gavillucci che ha esordito quest’anno in Udinese-Chievo, con gli ospiti vittoriosi per 1-2. Si tratta della prima volta in assoluto per Gavillucci con i nerazzurri in quella che sarà la sua 35esima direzione di gara in Serie A. Nel passato, invece, il fischietto di Latina ha diretto tre partite della SPAL in Lega Pro.

Inter-Spal Streaming: dove vederla in tv

Qui le informazioni complete: Inter-Spal Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita andrà in onda a partire dalle ore 12.30 in diretta sulle frequenze di Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium Sport. Non solo, perché Inter-Spal sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go, Premium Play e Serie A TIM TV. La gara sarà visibile anche tramite decoder TIM Vision. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming: Diretta Streaming Calcio. Qui potrete trovare tutte le informazioni sul sito di streaming calcio RojadirectaRojadirecta.