Inter, tutti pazzi per…Barella: tanti campioni del passato si rivedono in lui

Iscriviti
© foto Nicolò Barella

Nicolò Barella è il cuore e l’anima dell’Inter di Antonio Conte: tanti campioni del passato si rivedono nel centrocampista sardo

Nicolò Barella è il cuore e l’anima dell’Inter di Antonio Conte. Il centrocampista sardo, entrato a Marassi contro il Genoa sul risultato di 0-0, ha spaccato la partita consegnando la vittoria alla squadra nerazzurra.

Come ricorda La Gazzetta dello Sport il primo a vederci lungo sulle doti dell’ex Cagliari fu Arrigo Sacchi, quando da coordinatore delle nazionali giovanili proteggeva dai dubbi altrui quel ragazzino: «Per imparare a giocare a calcio c’è tempo, glielo insegneremo noi. Ma uno con un temperamento così, in quale altro posto lo trovate?». In molti, ora, si rivedono nel numero 23 nerazzurro. Potenza di un centrocampista che ha rubato un pezzo e forse più della sua forza da sei colleghi del passato. Messi in fila, da Tardelli a Berti, da Bagni a Marchisio, da Nainggolan fino ad Antonio Conte, l’ultimo a spendere il compli-
mento giusto una decina di giorni fa: «Sì, mi rivedo in lui, anche se Nicolò è più bravo di me».