Mourinho: «La mia Inter non era da top 10»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Chelsea in conferenza: «La Champions è imprevedibile»

Una storia che ritorna quella tra José Mourinho e l’Inter, specie adesso che al Chelsea le cose per il portoghese non vanno propriamente alla grande e che si parla di un suo nuovo addio ai londinesi a fine stagione, se non prima. Parlando ieri, Mourinho è tornato a citare i nerazzurri, la squadra del suo cuore, ed ovviamente della stratosferica impresa del 2010, con il “Triplete” conquistato contro ogni pronostico e, soprattutto, con la vittoria della Champions League in finale contro il Bayern Monaco. Un’impresa vera, appunto, secondo Mourinho, che a inizio stagione non vedeva l’Inter come tra le favorite europee. «Obiettivo Champions lontano per il Chelsea? Io sono bene che non sempre nel calcio vincono le squadra favorite», ha detto Mourinho ai giornalisti, che gli chiedevano del Chelsea di oggi.

MOURINHO: «LA MIA INTER PARTIVA SFAVORITA» – «Quando ho vinto la Champions League con l’Inter, ma pure con il Porto, non eravamo minimamente favoriti dai pronostici, anzi non eravamo nemmeno tra le top dieci d’Europale parole di Mourinho in conferenza stampa alla vigilia della gara di oggi contro il Maccabi Tel-Aviv – . Poi ricordo che lo stesso Chelsea vinse la Champions nel 2012 nonostante una stagione molto negativa in campionato. La Champions è così, imprevedibile». Chissà che i “Blues” non si ripetano…