Connettiti con noi

Serie A

Juve, Lazio e Inter: 9 giornate per lo scudetto, top player e forma fisica saranno decisivi

Pubblicato

su

Nove giornate alla fine, nove giornate per assegnare lo scudetto: Juve, Lazio e Inter si giocano tutto in questo anomalo campionato

9 giornate rimanenti, 27 punti in palio e uno scudetto da assegnare. Juve, Lazio e Inter si apprestano ad entrare nel rush finale che porterà il tricolore sul petto ad una delle tre squadre.

La Gazzetta dello Sport fotografa la situazione, spiegando che per il titolo saranno decisivi due fattori: la forma fisica da qui alla fine e gli assi nella manica da tirare fuori nel momento opportuno. Il Milan è l’arbitro dell’avvio di questa prova del 9: sfida subito la Lazio in casa e alla 31ª giornata la Juventus in trasferta, che prima ha il sempre insidioso derby col Torino. L’Inter potrebbe approfittarne per accorciare? Forse, ma dopo il Bologna dovrà andare nella calda Verona. La banda Juric, che giocherà anche con la Lazio alla 36ª , fa paura. La giornata clou però sarà la numero 34. Che presenta un insidioso Roma-Inter e l’unico scontro diretto: Juventus-Lazio. La grande chance per Simone Inzaghi, che questa stagione ha già battuto due volte Maurizio Sarri.

Come assi nella manica l’Inter ha riscoperto il Niño Maravilla, la Juve sta ritrovando Douglas Costa, la Lazio sta recuperando Leiva che può “liberare” il maghetto Luis Alberto che senza il brasiliano ha più compiti di costruzione dal basso. Con questi ritmi fatalmente bassi (l’Atalanta è la dolce eccezione) sono loro gli uomini potrebbero rivelarsi outsider della corsa scudetto. Con i loro cambi di passo e i dribbling a creare superiorità, sono in grado di risolvere partite bloccate. Poi, probabilmente, finirà come è sempre finita in questi anni, ma almeno con un bel po’ di suspence in più.

Advertisement