Juve Sampdoria 2-0: cronaca e tabellino

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

All’Allianz Stadium, la 36ª giornata di Serie A 2019/20 tra Juve e Sampdoria: sintesi, tabellino, risultato, moviola e cronaca live

La Sampdoria viene sconfitta dalla Juventus tra le mura dell’Allianz Stadium di Torino con il risultato di 2-0 nel corso della 36a giornata di Serie A 2019/20.


Sintesi Juve Sampdoria 2-0 MOVIOLA

1′ Inizia Juventus-Sampdoria – Fischio d’inizio all’Allianz Stadium

3′ Colpo di testa Ramirez – Cross di Augello a tagliare l’area, Ramirez cerca la deviazione in porta para Szczesny

9′ Intervento Chabot – Il difensore tedesco chiude la traiettoria a Ronaldo, anticipando e colpendo il pallone prima dell’attaccante bianconero

14′ Calcio d’angolo Sampdoria – Pallone a spiovere in mezzo, Linetty prova a rimettere la sfera in area. La difesa libera l’area

19′ Occasione Ronaldo – Matuidi mette in mezzo il pallone, stacco di Ronaldo e parata di Audero sulla linea con il piede

22′ Cambio Sampdoria – Chabot è costretto al cambio, Leris prende il suo posto in campo

28′ Cambio Juventus – Danilo è costretto al cambio, Bernardeschi prende il suo posto in campo

32′ Tiro Bernardeschi – Il centrocampista bianconero prova la conclusione personale dalla distanza, pallone largo

33′ Tiro Quagliarella – L’attaccante della Sampdoria prova la bomba dalla distanza, para Szczesny

37′ Occasione Quagliarella – Jankto serve Quagliarella in area, il capitano gira in porta ma Szczesny non si fa sorprendere

39′ Cambio Juventus – Dybala non ce la fa, Higuain prende il suo posto in campo

43′ Occasione Bernardeschi – Pjanic serve Ronaldo che fa sponda per Bernardeschi, il centrocampista prova la conclusione e Audero para in elevazione

45′ Recupero – Si giocheranno ancora sei minuti

45’+6′ Gol Ronaldo – Schema su calcio di punizione di Pjanic. Cristiano Ronaldo riceve il pallone che scaglia il tiro. Deviazione di Yoshida e Audero, spiazzato, non riesce a parare

49′ Calcio di punizione Juventus – Pjanic mette il pallone dentro l’area, Ronaldo non ci arriva di testa. Ci prova anche Higuain in spaccata, ma il pallone esce

50′ Girata Leris – Ramirez allunga in area il pallone a Leris, il centrocampista prova la girata. Il pallone esce di poco accanto al palo

53′ Calcio d’angolo Ramirez – Pallone a spiovere in area, Tonelli prende il tempo agli avversari ma di testa non trova la porta

59′ Audero nega il gol a Ronaldo – Rabiot serve Ronaldo, l’attaccante prova la bomba ma Audero chiude lo specchio di porta

66′ Bomba di Bernardeschi – Ronaldo va al tiro e Audero non riesce a fermare a terra la sfera. Bernardeschi si avventa sul pallone e con una bomba buca la rete

88′ Traversa Ronaldo – Sugli sviluppi del calcio di rigore per il fallo di Depaoli su Matuidi l’attaccante della Juventus sbaglia il rigore

90′ Recupero – Si giocheranno ancora tre minuti

90’+1′ Yoshida para sulla linea – Conclusione di Bonucci dalla distanza ravvicinata, Yoshida si sostituisce ad Audero e para di piede

93′ Termina Juventus-Sampdoria – I bianconeri si aggiudicano la sfida battendo la Sampdoria per 2-0


Migliore in campo: Ronaldo PAGELLE


Juve Sampdoria 2-0: risultato e tabellino

MARCATORI: 45’+6′ Ronaldo (J), 66′ Bernardeschi (J).

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo (dal 28′ Bernardeschi), de Ligt (dal 77′ Rugani), Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic (dal 77′ Betancur), Matuidi; Cuadrado, Dybala (dal 39′ Higuain), Cristiano Ronaldo. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Demiral, Ramsey, Muratore, Olivieri, Zanimacchia. Allenatore: Sarri.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Tonelli, Yoshida, Chabot (dal 22′ Leris), Augello; Depaoli, Linetty, Thorsby, Jankto (dal 72′ Gabbiadini); Quagliarella, Ramirez. A disposizione: Seculin, Falcone, Bonazzoli, Askildsen, La Gumina, Maroni, Ferrari, Murru, Rocha, Bertolacci. Allenatore: Ranieri.

ARBITRO: Fourneau di Roma 1. Assistenti: Giallatini di Roma 2 e Costanzo di Orvieto. Quarto ufficiale: Piccinini di Forlì. VAR: Banti di Livorno. AVAR: Alassio di Imperia.

NOTE: ammoniti al 44′ Pjanic (J), 45’+1′ Thorsby (S), al 45’+5′ Tonelli (S), 65′ Jankto, 68′ (S), Bernardeschi (J), 79′ Cuadrado (J); recupero 6′ p.t e 3′ s.t.