Juventus: Allegri ha bocciato il mercato dell’anno scorso, ora vuole la rivoluzione

joao cancelo allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus attende il confronto tra Massimiliano Allegri ed Andrea Agnelli per conoscere il futuro: il tecnico livornese per rimanere chiede grosse novità rispetto all’anno scorso

I prossimi giorni saranno vitali per comprendere il futuro della Juventus: come annunciato ieri in conferenza stampa da Massimiliano Allegri, dovrebbe avvenire la prossima settimane il decisivo faccia a faccia con il presidente Andrea Agnelli per comprendere cosa fare in vista della prossima stagione. Sul piatto resta proprio la permanenza di Allegri stesso, che ha un contratto in scadenza la prossima stagione, strettamente collegata però alle tematiche di mercato. Come riportato stamane da La Stampa, ma già annunciato ieri, il tecnico livornese chiederebbe alla società una vera e propria rivoluzione sul prossimo mercato estivo per poter rimanere alla guida della Juve ed aprire un nuovo ciclo. In ballo ci sono ancora le cessioni di parecchie pedine ad oggi fondamentali per i bianconeri.

C’è anche di più però perché, stando alle indiscrezioni, Allegri avrebbe di fatto completamente bocciato il mercato fatto dalla Juve la scorsa estate e vorrebbe avere più voce in capitolo in vista di quello in arrivo. Nel corso della conferenza di ieri l’allenatore bianconero ha ringraziato Agnelli per la fiducia concessagli cinque anni fa, all’arrivo a Torino, ma ha pure sottolineato i conflitti con l’ambiente juventino, da sempre molto severo nei suoi confronti («Qualcuno pensava di vincere come si vince il torneo che giocavo d’estate al bar di Livorno. Pensa se in questi anni non fossi riuscito a portare qualche trofeo cosa facevano… Mi bruciavano o mi impalavano da qualche parte?»). Insomma, qualche frizione resta: nel prossimo summit con la dirigenza si capirà meglio il futuro.