Juventus, calcioscommesse: Conte assente all’incidente probatorio

© foto www.imagephotoagency.it

CALCIOSCOMMESSE CONTE JUVENTUS – Il dieci dicembre è la data fissata dalla Procura di Cremona per la prima udienza per l’incidente probatorio sull’analisi di computer, smartphone e tablet di circa 300 soggetti tra calciatori, allenatori, dirigenti e società coinvolti nell’inchiesta sul Calcioscommesse. Da quando Carobbio ha fatto il suo nome, è presente nell’elenco dei centoundici indagati pure Antonio Conte, tecnico della Juventus. Nessuna notifica per gli avvocati, per adesso tutto è fermo dalla scorsa estate

INCIDENTE PROBATORIO – L’indagine si baserà sul materiale sequestrato a Conte e agli altri indagati nelle perquisizioni del maggio del 2012 e in quel caso venne setacciata anche l’abitazione di Conte. È passato oltre un anno da quei sequestri, e in molti casi sono stati restituiti tali apparecchi (anche a Conte, tra l’altro). Agli inquirenti sono però rimasti i backup e le copie dei file system. Come riporta Tuttosport all’incidente probatorio il tecnico juventino non dovrà comunque comparire, anche perché quel giorno sarà a Istanbul contro il Galatasaray in una sfida molto probabilmente decisiva.