Kalinic-Atletico Madrid, stop alla trattativa: ecco perchè

Iscriviti
kalinic milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il futuro del centravanti croato del Milan, Nikola Kalinic, al momento resta un rebus

I 12 mesi in maglia rossonera di Nikola Kalinic sono stati qualcosa che assomiglia molto ad un incubo, motivo per cui il croato spera di voltare molto presto pagina. C’è l’Atletico Madrid all’orizzonte, con mister Diego Simeone alla ricerca di un nuovo centravanti da rilanciare sul panorama europeo, come già accaduto in passato con Diego Costa ad esempio. Il Milan, dal canto suo, è ben contento di dar via, visto il rendimento negativo dell’ex punta della Fiorentina e lo slot che libererebbe per l’arrivo di un altro attaccante.

La società lombarda e quella spagnola trattano da settimane ormai, ma la trattativa, ora come ora, pare si sia bloccata. Il motivo, però, non starebbe nella dipartita di Massimiliano Mirabelli, ormai ex direttore sportivo del Milan, che fino a qualche giorno fa si occupava delle varie operazioni in entrata ed in uscita. Bensì della formula del trasferimento, su cui Milan ed Atletico Madrid hanno idee contrastanti. Il club italiano, stando a quanto emerso a Sky Sport, vorrebbe cederlo a titolo definitivo per non ripetere l’affare Bacca-Villarreal mentre i colchoneros vorrebbero il suo arrivo in prestito più diritto di riscatto.