Il Milan dice addio a Mirabelli… e Morata?

Iscriviti
morata chelsea
© foto www.imagephotoagency.it

La separazione tra il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli e la società rossonera avrà ripercussioni anche sul futuro di Alvaro Morata

Gennaro Gattuso ha bisogno di un nuovo centravanti, visto che Nikola Kalinic ed Andrè Silva hanno fallito ed il giovane Patrick Cutrone ha bisogno di un attaccante più esperto al suo fianco. Le ipotesi sul tavolo del Milan, al momento, sarebbero due: Gonzalo Higuain, probabilmente inserendo Leonardo Bonucci nello scambio con la Juventus, oppure Alvaro Morata del Chelsea. Lo spagnolo, d’altronde, non è l’attaccante ideale nel gioco di Maurizio Sarri e potrebbe far ritorno in Italia anche per questioni familiari.

Motivi che, nei giorni scorsi, hanno spinto Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone a volare a Londra per trattare l’ex attaccante centrale di Real Madrid e Juventus. La trattativa era ben impostata e prometteva una felice conclusione ma la suddetta separazione tra il dirigente ed il Milan ha, di fatto, bloccato l’avanzamento delle contrattazioni. Da qui, quindi, la virata decisa su Gonzalo Higuain che, come l’iberico, ha espresso la sua preferenza per l’Italia. Sono giorni caldi in casa Milan che, dopo aver sistemato la questione societaria, sta concentrando i propri sforzi sul rafforzamento del roster a disposizione di mister Gennaro Gattuso.