Connettiti con noi

Milan News

Mirabelli lascia Casa Milan: per lui nessuna risoluzione, sarà esonerato

Michele Ruotolo

Pubblicato

su

fassone mirabelli milan

Mirabelli a Casa Milan: con Scaroni nessun accordo

Nessuna risoluzione consensuale del contratto: Massimiliano Mirabelli, non sarà più il direttore sportivo del Milan, ma sarà cacciato esattamente come l’ex amministratore delegato Marco Fassone. Il dirigente rossonero pochi minuti fa ha terminato un summit in Casa Milan in compagnia del suo braccio destro, il responsabile dello scouting Stefano Luxoro: ad attenderli c’era il neo-presidente Paolo Scaroni, che avrebbe trattato con Mirabelli e con i suoi collaboratori un accordo amichevole per l’addio. Tra le parti tuttavia non ci sarebbe stato alcun avvicinamento: Mirabelli, proprio come l’ex amico e collega Fassone (rimosso dalla carica per giusta causa nel corso del consiglio di amministrazione dell’altro giorno), non ha voluto firmare le proprie dimissioni, lasciando dunque ai rossoneri come unica eventualità concreta quella di doverlo mandare via con un esonero, che di fatto però – va precisato – non termina ancora il suo contratto in essere col club.

Al momento dunque Mirabelli resterebbe tecnicamente un dipendente del Milan, ma non più in organigramma: il dirigente calabrese dovrebbe lasciare campo libero al ritorno in società di Leonardo nel ruolo di direttore tecnico. Dopo poco più di un anno per lui l’avventura rossonera comunque è in ogni caso di certo già finita: la nuova società a guida Elliot avrebbe imputato all’uomo del mercato milanista della passata stagione la mancanza di risultati nonostante le enormi spese per l’acquisto di giocatori della scorsa sessione di calciomercato estiva. Era solo un’estate fa…


Advertisement