Lazaro racconta: «Lukaku è un fratello. Sono ancora in contatto con Conte»

Lazaro Inter
© foto www.imagephotoagency.it

Valentino Lazaro ha parlato dei suoi mesi all’Inter e della nuova avventura in Inghilterra con la maglia del Newcastle

Valentino Lazaro ha parlato ai microfoni di Fcinternews.it del suo periodo all’Inter e della nuova avventura in Premier League con il Newcastle. Queste le parole dell’esterno austriaco.

INTER – «Amo il club con tutto il mio cuore, come i tifosi. La situazione è stata difficile per me a causa dell’infortunio subito, in più ha contribuito anche il non parlare la lingua. A volte è solo una questione di testa. Avevo bisogno di giocare di più per acquisire ancora fiducia. Mi sono sentito molto bene contro il Bologna, a Dortmund e a San Siro contro l’Hellas Verona. Ero in forma e con rinnovata fiducia, pronto per scendere in campo, ma poi di nuovo non ho giocato per molte settimane, quindi è stato difficile per me. In ogni caso non smetterò mai di lavorare su me stesso e continuerò a essere pronto per tutte le sfide che dovrò affrontare in futuro».

CONTE E LUKAKU – «Sono in contatto con Conte e con tutti i ragazzi. Guardo ogni partita e ne parlo con loro. Specialmente con Romelu sento un grande legame. È come un fratello maggiore».

TORNARE ALL’INTER – «L’Inter è amazing: un club fantastico e speciale. Indossare la maglia nerazzurra è un motivo d’orgoglio. Ma non sarebbe giusto parlarne adesso. Sono focalizzato sul Newcastle e darò tutto qui. Poi la prossima estate vedremo quello che accadrà».

NEWCASTLE – «Non è un segreto che avevo l’opportunità di andare in un top club in Germania e giocare la Champions League in una squadra dove militano molti miei amici. Ma volevo provare una nuova esperienza, qualcosa che non avevo ancora vissuto. Quindi ho scelto di mettermi alla prova in Premier League»