Lazio, Immobile stufo: svolti due tamponi privatamente. I dettagli

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile non ha avuto il via libera dall’ASL per aggregarsi alla Nazionale: l’attaccante è stufo di queso valzer di tamponi

La ASL ha stoppato ancora una volta Ciro Immobile, che non ha potuto aggregarsi al ritiro della Nazionale. Da Coverciano fanno sapere che: «la documentazione inviata dalla Lazio allo staff medico non consente di aggregare il giocatore al gruppo».

Immobile, disorientato e stanco di questo balletto dei tamponi con risultati alterni, si sarebbe rivolto privatamente a due laboratori di Roma per sottoporsi a nuovi controlli molecolari, fatti a casa per non violare la quarantena. L’esito lo avrà oggi ma non cambierà le cose: essendo analisi private, Immobile non potrà giocare Italia-Polonia. Qualora i tamponi dovessero dare risultato negativo, forse Ciro potrebbe esserci per la partita contro la Bosnia. Ma per dare il via libera definitivo al ritorno del bomber in campo c’è bisogno dei tamponi istituzionali.