Lazio, Reja a Sky: «Avremmo meritato di più, volevo la vittoria»

© foto www.imagephotoagency.it

LAZIO JUVENTUS – E’ da poco giunta al termine la gara tra Lazio e Juventus valida per la giornata numero ventuno del campionato italiano di Serie A. Allo stadio Olimpico di Roma le due squadre hanno smesso di darsi battaglia e ai microfoni di Sky Sport qualche istante dopo il triplice fischio ha parlato il tecnico biancoceleste Edy Reja.

LE DICHIARAZIONI – «Siamo partiti male nei primi 20 minuti con loro che pressavano bene e noi che non riuscivamo a fraseggiare ma la squadra ha reagito bene, abbiamo colpito due legni, sarebbe stato troppo bello. Io speravo di vincere questa gara, ho alzato il baricentro perchè loro non giocavano più a centrocampo e sicuramente meritavamo di più noi. Sul pari abbiamo cercato di vincere, hanno sofferto sulle palle inattive, avevamo preparato qualcosa che li mettesse in difficoltà, noi abbiamo fatto la difesa a 3, abbiamo chiuso bene le traiettorie a centrocampo e forse siamo mancati nelle ripartenze perchè speravo qualcosina in più. Storari? Ha fatto due grandi interventi. Marchetti e Berisha? Berisha in queste partite ha fatto non bene, benissimo. E’ un ragazzo sereno mi dà affidamento, è bravo. Marchetti doveva giocare ma l’ho visto un po’ pallido, gli ho parlato perchè ha avuto dei problemi in settimana, lui mi ha detto che non era al massimo e ho deciso di mandare in campo Berisha, Marchetti aveva recuperato ma non al 100% e per giocare con la Juve c’è bisogno del 100%. Loro giocano in verticale con una punta che viene incontro e la spizza per l’altro e io ho messo la difesa a 3 per questo e ho preparato Ledesma e Biglia che sono stati bravi a chiudere le traiettorie, poi c’erano Vidal e Pogba che si inserivano e lì c’erano Dias e Biava predisposti alla chiusura. Io volevo qualcosa di più in fase offensiva».