Lazio, Reja: «Juventus? Non partiamo battuti. Quagliarella…»

© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni dell’allenatore biancoceleste in conferenza stampa.

LAZIO CONFERENZA STAMPA REJA – Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro la Juventus, Edy Reja ha presentato il match e analizzato la situazione in casa Lazio: «Sicuramente è la squadra più forte del campionato per organizzazione di gioco e qualità individuale, per cui, non dobbiamo nasconderci, sarà una sfida molto difficile per noi. Però non partiamo battuti, siamo vivi. Klose? Non poteva dire che batteremo la Juventus, ma vogliamo mettere in difficoltà i bianconeri. A me interessa lo spirito, il sacrificio nel chiudere gli spazi. Se faremo bene questa fase, allora potremo fare risultato. C’è un po’ di preoccupazione, ma è una partita che va giocata», ha dichiarato l’allenatore biancoceleste.

MERCATO E DERBY – Reja ha poi aggiunto: «Ho lanciato io Pirlo, conosciamo bene le sue qualità. Ci vorrà un po’ di attenzione nei suoi confronti, ma non vogliamo ingabbiarlo, perché è impossibile marcarlo, al massimo limiteremo le sue giocate. Quagliarella? Alla società ho detto che voglio due giocatori di qualità. Non sono preoccupato, io posso solo fare richieste, la società ci sta lavorando, ma non so se ci riuscirà. Tre derby? Mi piacerebbe, sarebbe bello, certo porta via molto impegno, ma ne vale la pena».