Lecce, Sticchi Damiani non ci sta: «Gravissimo errore del Var su Bonazzoli»

Lecce Sticchi Damiani
© foto www.imagephotoagency.it

Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, ha parlato della sconfitta contro la Sampdoria e di un ipotetico errore del Var

Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, non ci sta e punta il dito contro il Var. Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, il patron giallorosso ha parlato dell’errore sul calcio dell’attaccante della Sampdoria Bonazzoli su Donati.

ERRORE GRAVISSIMO – «Ieri è stata una brutta sconfitta, sono dispiaciuto e allo stesso tempo sono determinatissimo. Non molleremo una virgola da qui alla fine del campionato. Il Var ha commesso un errore gravissimo: se l’arbitro non ha visto il calcio in faccia al nostro calciatore, il Var avrebbe dovuto segnalare quell’intervento. Lo ha visto tutta Italia. Rocchi non è stato per niente aiutato dalla tecnologia che è nata per essere di supporto agli arbitri. Quello di Paz su De Paoli mi è sembrato un intervento sul pallone, ma può essere soggettivo, la precedente questione è oggettiva, clamorosa. Una partita in 10 contro 11 per 80′ è un’altra cosa, potrebbe pregiudicare la lotta retrocessione. Ho sempre cercato di mantenere i toni bassi, nel rispetto della categoria, oggi ancora una volta non ho voglia di parlare della prestazione dell’arbitro, ma di regole e non capisco perché in un caso così oggettivo il Var non intervenga».