Liga BBVA 12^ giornata: crisi Real Madrid, ora il Barcellona scappa

© foto www.imagephotoagency.it

Resoconto sul campionato spagnolo, 12^ giornata: Benitez in vetrina

La 12esima giornata della Liga BBVA, stagione 2015/16, verrà ricordata per il poker con il quale il Barcellona ha liquidato il Real Madrid al Santiago Bernabeu, consolidando il primato in classifica e spingendo l’acceleratore verso il titolo. La seconda sconfitta consecutiva e stagionale della squadra di Rafael Benitez ha aperto la crisi dei “galacticos”, che di galattico sembrano avere ben poco ora. E mentre il tecnico spagnolo sale sul banco degli imputati e trapelano voci di dissidi con Cristiano Ronaldo, si insinua l’Atletico Madrid, che è salito al secondo posto e ha raccolto due punti di vantaggio dai “cugini” con la vittoria decisa da Koke contro il Betis. Il Real Madrid ora deve guardarsi le spalle dal Villarreal, che ha pareggiato contro l’Eibar, raggiunto in classifica il Celta Vigo, sconfitto dal Deportivo La Coruna. Una vittoria preziosa quella del club galiziano, che ha superato l’Athletic Bilbao, sconfitto clamorosamente dal Granada, e si è avvicinato al Valencia, frenato sul pareggio dal Las Palmas. Resta corta la classifica in zona salvezza: il Levante, ha vinto sul campo dello Sporting Gijon e relegato all’ultimo posto il Malaga, che invece ha raccolto la terza sconfitta di fila contro l’Espanyol. Il club di Barcellona ha così sorpassato il Siviglia, crollato in trasferta contro la Real Sociedad. Frenano, invece, Getafe e Rayo Vallecano, invischiate nella parte bassa della classifica.

RAFA, CHE COMBINI? – «Se lo spogliatoio non fosse dalla mia parte, non avremmo fatto 14 partite senza sbagliare e nemmeno saremmo arrivati così in alto in Champions League con due turni di anticipo», ha dichiarato Rafael Benitez, salito sul banco degli imputati dopo la sconfitta pesante nel Clasico. Il tecnico dei blancos può contare per il momento sul sostegno del presidente Florentino Perez, convinto che con Benitez la squadra possa andare lontano: «E’ lui la soluzione». A patto che, però, aggiungiamo noi, Benitez non sbagli nuovamente formazione. Le scelte dell’ex Napoli sono avvolte dal mistero: ha deciso la formazione con i giocatori nel colloquio intercorso giovedì o ha assecondato il presidente? Inspiegabile, infatti, la decisione di puntare sul 4-3-1-2 con James Rodriguez, che non ha doti in fase di copertura, arretrato sulla linea mediana al fianco di Modric e Kroos. Desta qualche perplessità anche quella di schierare Bale trequartista alle spalle di Cristiano Ronaldo e Benzema. Anche una squadra di galacticos ha bisogno di equilibrio, di un vestito tattico che sappia esaltare i suoi interpreti. E Benitez ha toppato in una delle partite più importanti della stagione.

CLASSIFICA: Barcellona 30, Atletico Madrid 26, Real Madrid 24, Villarreal e Celta Vigo 21, Eibar 20, Valencia 19, Deportivo La Coruna 18, Athletic Bilbao 17, Espanyol, Siviglia e Betis 15, Rayo Vallecano 14, Sporting Gijon e Real Sociedad 12, Getafe 11, Granada, Las Palmas e Levante 10, Malaga 9.

I PRIMI 10 MARCATORI: Neymar (12), Suarez (11), Agirretxe (9), Cristiano Ronaldo, Lucas, Javi Guerra(8), Castro, Aduriz, Nolito (7), Benzema (6).