Liverani: «Il rammarico più grande? 50 tiri ed un solo punto nelle ultime gare»

© foto www.imagephotoagency.it

Liverani In vista del match contro l’Udinese torna all’ultima sconfitta, contro i rossoblù, cercando di fare tesoro degli errori

Liverani In vista del match contro l’Udinese torna all’ultima sconfitta, contro i rossoblù, cercando di fare tesoro degli errori, come riporta Corriere dello sport.

SBAGLIATO APPROCCIO- «Col Bologna abbiamo sbagliato approccio. Purtroppo ricaricare mentalmente ogni tre giorni è la difficoltà più grande. Però la squadra ha ripreso a giocare creando tantissimo, ha raggiunto il pari. Poi con Mancosu abbiamo sbagliato a tu per tu col portiere, c’è stato un colpo di testa di Lapadula dentro la porta, una traversa, un salvataggio sulla riga».

RAMMARICO GRANDE- «Il rammarico è grande, nelle ultime tre trasferte abbiamo tirato in porta 50 volte ma siamo tornati con un punto. Questo è il rammarico più grande di una squadra che ha poche speranze, ma che ne avrebbe avute tantissime, perché abbiamo creato tanto».

SULL’ATTEGGIAMENTO BOLOGNA- «Non entro in questi commenti perché per me il calcio è questo. Devono finire le storie di qualche anno fa in cui le ultime partite non erano giocate. Per me il calcio è questo e lo dico anche oggi che sono in difficoltà: ma sono d’accordo e felice che le partite siano queste».