Lutto nel giornalismo: muore Oliviero Beha

lutto beha
© foto Wikimedia Commons

Lutto nel giornalismo: a Roma è morto Oliviero Beha. Ad annunciarlo è stata sua figlia Germana

Lutto nel mondo del giornalismo: e’ morto a Roma Oliviero Beha, giornalista, scrittore, conduttore televisivo e radiofonico. Aveva 68 anni. Ad annunciarlo è stata la figlia Germana: «Papà se n’è andato abbracciato da tutta la sua grande famiglia allargata di parenti e amici». Il suo ultimo post su Facebook è dedicato a Francesco Totti: «Se hanno fatto questo macello con #Totti, presumibilmente in grado di difendersi, figuratevi con gli altri. Il calcio italiano è una landa opaca in cui competenze, sentimenti, emozioni, denaro, denaro, denaro finiscono in un buco nero in cui è difficile distinguere qualunque cosa». Una delle sue inchieste più famose è quella condotta nel 1984 insieme al collega Roberto Chiodi con cui Beha sosteneva che la partita dei mondiali di calcio del 1982 tra Italia e Camerun fosse stata combinata. L’ipotesi non fu mai dimostrata, ma il giornalista negli anni successivi ha sempre sostenuto che il match fosse “combinato per antonomasia e sotto gli occhi di tutti”.