Malagò: «Partitelle della Lazio? Fosse vero sarebbe irrispettoso»

Malagò
© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Malagò tira le orecchie alla Lazio, colpevole di aver organizzato delle partitelle non rispettando il protocollo

Giovanni Malagò ha commentato l‘indiscrezione uscita questa mattina riguardante la Lazio. Queste le parole del presidente del CONI nella video-conferenza stampa al termine della Giunta nazionale odierna.

La Lazio ha organizzato delle partitelle? Io non so se sia vero, ma se fosse così sarebbe una cosa irrispettosa. Moltissimi rappresentanti del mondo dello sport oggi mi hanno contattato facendo presente che nessuno finora aveva trasgredito le regole: questo la dice lunga sulla diversità tra alcuni, ma non tutti i mondi del calcio e tutto il resto. Ha fatto benissimo il presidente Gravina a costituire un pool ispettivo della Procura federaleMa non è solo un problema di giustizia sportiva, c’è anche una giustizia dello Stato. Vale per tutti i cittadini, non vedo perché non valga per il calcio: in Giunta c’è stato biasimo e critica per questa situazione. Penso del resto che le inchieste della Procura federale finiranno in un buco nell’acqua, perché sapendo delle visite non penso che le società faranno questi errori sugli allenamenti e peraltro da lunedì ci saranno diverse regole».