Malagò sul rinvio di Tokyo 2020: «Per ora si va avanti»

© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Malagò ha parlato ai microfoni di Sky Sport dell’ipotesi di rinviare i Giochi Olimpici di Tokyo 2020

Ai microfoni di Sky Sport Giovanni Malagò ha parlato dell’ipotesi di rinviare i Giochi Olimpici di Tokyo2020. Ecco le parole del presidente del CONI dopo il vertice che quest’oggi c’è stato con i membri del CIO e delle altre Federazioni.

TOKYO 2020 – «E’ stata un operazione molto apprezzata per avere un quadro di riferimento e per dare delle indicazioni. Siamo partiti dal presupposto che prima di tutto viene la salute, poi mantenere un profilo univoco sia nelle dichiarazioni che negli atti in vista di Tokyo 2020. E’ importante remare tutti nella stessa direzione, anche perché gli interessi sono tantissimi. Rispetto religioso della salute di tutti, poi si naviga a vista. Mi ha fatto piacere l’esplicito riferimento del CIO alla situazione dell’Italia e io l’ho ringraziato, mi sembra che tutti alla spicciolata ci stiano seguendo”, ha detto Malagò che prosegue. “In questo momento c’è grandissima compattezza, anche se in alcuni casi l’emergenza è stata sottovalutata. A livello di Comitati Olimpici tutti abbiamo approvato il documento, che scandisce i principi fondamentali in questo momento. Fino a quando, non lo sappiamo. Si naviga a vista».

DEADLINE – «Non c’è questa data e non potrà esserci. Devi andare col buonsenso, cioè quello che sta accadendo in Italia col riposizionamento del campionato di calcio. Nella testa di chi conosce il nostro mondo non si può andare oltre l’ultima settimana di maggio o la prima di giugno. Se poi c’è un inasprimento delle norme o viceversa questo può cambiare il quadro, ma al momento la situazione è questa»