Manchester si ferma: United – City, l’ultima spiaggia

© foto www.imagephotoagency.it

In caso di sconfitta, i Citizens sprofonderebbero. Con addio quasi certo di Pellegrini a fine stagione

Un derby per risollevare una stagione parecchio fallimentare. Sponda City, ovviamente: fuori da tutte le coppe e lontanissima dal vertice della classifica, la squadra di Pellegrini – ormai scaricato dalla dirigenza – domenica sarà di scena all’Old Trafford, contro i rivali di sempre. Per la prima volta in questa stagione avanti in classifica: l’ennesimo passo falso dei Citizens – ko anche sul campo del Crystal Palace -, ha regalato allo United il momentaneo terzo posto in classifica. Con il Chelsea ormai lanciato verso il titolo, l’Arsenal e le due squadre di Manchester – racchiuse in tre punti – si giocheranno il secondo, terzo e quarto posto fino alla fine del campionato. 

LOTTA A TRE – Più staccato il Liverpool, che in settimana ha centrato uno degli obiettivi stagionali: tornare a Wembley, per provare a giocarsi la vittoria di una coppa. Per arrivare all’atto finale della FA Cup, i Reds dovranno sbarazzarsi dell’Aston Villa. In campionato, la squadra di Rodgers è scivolata a sette punti dal quarto posto e dovrà lottare con Tottenham e Southampton per le ultime due posizioni che regalano l’accesso all’Europa League. Tre squadre con idee e un gioco corale molto importante, ma troppo discontinue. Nessuna delle tre ha vinto nell’ultimo turno: il Liverpool è caduto sul campo dell’Arsenal, gli Spurs non sono andati oltre lo 0-0 in casa del Burnley, i Saints hanno perso con l’Everton.

SALVEZZA – Sul fondo della classifica, tutto potrà succedere nelle prossime sette giornate. Anche il Leicester, a secco di vittorie da mesi, ha ritrovato i tre punti: per Cambiasso e compagni, però, la strada resta in salita, anche in virtù dei sei punti di distanza dal quart’ultimo posto. Occupato dal Sunderland, che ha ottenuto la prima vittoria targata Advocaat nel match più importante, il derby con il Newcastle, e nel modo forse più emozionante: una magia di Jerman Defoe, scoppiato poi in lacrime. Aston Villa e Qpr han già giocato una partita (quella valida per la 33^ giornata) in più: un pareggio scoppiettante per 3-3, servito a poco ad entrambe.

PRONOSTICI E CONSIGLI – Su chi puntare, dunque, nel prossimo fine settimana? Sicuramente sul successo dell’Arsenal sul campo del Burnley: i Gunners sono la squadra più in forma della Premier League e anche a livello europeo. Il ‘2’ di Giroud – premiato come giocatore del mese di Marzo – e compagni è fissato a quota 1,55. E se il riscatto del Southampton contro l’Hull City pare scontato (Gazzabet fissa l’1 a 1,50), qualche sorpresa potrebbe arrivare da White Hart Lane, dove il Tottenham ospita l’Aston Villa di uno straordinario Benteke: la doppia chance, ‘X2’, è fissata a 2,32. Sembrerebbe tutto facile per il Chelsea di Mourinho (vittoria data a 1,40), partita da tripla allo Stadium of Light: un Sunderland rigenerato ospita il Crystal Palace di Pardew, sempre più sorpresa del campionato: l’Over 2,5 paga 2,25 volte la posta in palio. Gioca con le quote rosa e vinci un super bonus!