Maran sul futuro: «Parlerò con Campedelli a fine campionato»

maran chievo
© foto Valentina Martini

Rolando Maran, al termine della sfida tra il suo Chievo Verona e la Roma di Spalletti, ha commentato la gara e accennato al suo domani calcistico

Il suo Chievo Verona è uscito sconfitto, per 3-5, dalla sfida casalinga contro la Roma. Maran, davanti alle telecamere di Sky Sport, ha tratteggiato i contorni della sfida ma non solo: «Nel corso di questo campionato la Roma ha espresso tutto il suo potenziale. Stasera, però, sono contento per la personalità che abbiamo dimostrato, costruendo e segnando. In questo rush finale della stagione avevamo tutte le intenzioni di continuare a fare bene e abbiamo raccolto le nostre soddisfazioni. In termini di prestazione abbiamo giocato una partita importante. Perdere 2 calciatori in 9 minuti ha finito, inevitabilmente, per condizionarci però abbiamo dato tutto e ciò non può che farmi piacere. Il risultato non ci rende felici ma è una soddisfazione giocare così: questa performance è lo specchio della nostra stagione. Pellissier? A 38 anni fa ancora bene e resterà, senza dubbi, al Chievo. Il mio futuro? Dico ai tifosi di stare tranquilli perchè Campedelli ha sempre dato continuità al progetto. Sono contento di aver guidato il Chievo in questa stagione, a fine campionato, poi, incontrerò il Presidente per discutere sul futuro. Hellas Verona, nuovamente, in A? E’ un vanto, per la città, avere due squadre in massima serie».