Connettiti con noi

Hanno Detto

Udinese, Marino furioso: «Cosa commentiamo? Gara dei martiri»

Pubblicato

su

Udinese, Marino furioso: «Cosa commentiamo? Gara dei martiri». Tutta la rabbia del dirigente dell’Udinese

Pierpaolo Marino furioso ai microfoni di Sky Sport dopo Udinese-Atalanta. I friulani erano decimanti dal Covid.

Queste le sue dichiarazioni: «Questa partita non ha senso, come si fa a commentarla? Questa partita è un martirio, cos’hanno da commentare? Siamo stati costretti a radunarci stamani come un torneo da bar. Alcuni non si allenavano da settimane, in panchina avevamo tanti primavera anche loro fermi da tanto. Perché questo accanimento per farci giocare? Questo è incomprensibile. Si dice che si vuole salvare lo spettacolo, ma che spettacolo c’è stato oggi? Il nostro allenatore è stato bravo a non schierare i Primavera torneo dei bar».

LEGA – «La Lega ci ha detto che i nostri giocatori in quarantena dovevano giocare, perché probabilmente in caso contrario non avremo raggiunto il numero dei giocatori. Poi c’è stato detto che Pereyra, giocatore che si è operato poco fa, era arruolabile. Avremo dovuto farlo giocare con la spalla operata».