I migliori 11 attaccanti del 2016

migliori 11 attaccanti
© foto www.imagephotoagency.it

I migliori 11 attaccanti del 2016: conferme e novità, sicurezze e grandi exploit che hanno segnato nel profondo quest’anno di calcio mondiale

Nel calcio esistono diversi ruoli: portieri, difensori e centrocampisti hanno sicuramente grande importanza, ma chi fa sognare milioni di appassionati, chi illumina gli stadi con estro, goal e grandi giocate sono loro: gli attaccanti. In questo 2016 ci sono state diverse conferme: con i soliti marziani Messi e Ronaldo ancora una volta fenomenali, e piacevoli sorprese come gli uomini dei sogni e da sogno Vardy e Mahrez o come il nostro Andrea Belotti, unico italiano negli undici migliori. In mezzo a questi non possono non entrare di diritto: Gonzalo Higuain super cannoniere con il Napoli e autentico mattatore anche con la maglia della Juventus, sua maestà Zlatan Ibrahimovic che nonostante l’età continua a stupire, Mauro Icardi stella, capitano e luce dell’Inter, Luis Suarez cannibale implacabile e autore di goal a grappoli, Antoine Griezmann fuoriclasse dell’Atletico Madrid che nonostante gli errori dal dischetto non può non essere inserito tra i top di questo anno e infine Robert Lewandowski bomber di razza che ha fatto faville con il  Bayern Monaco e con la sua Polonia.

I migliori 11 attaccanti del 2016: Cristiano Ronaldo, Real Madrid

Cristiano Ronaldo è ancora una volta tra gli attori principali del calcio mondiale, anzi quest’anno non può che essere dato a lui lo scettro dell’assoluto protagonista. Il classe ’85 si è preso l’Europa prima con il Real Madrid vincendo la Champions League e poi con il suo Portogallo con le lacrime agli occhi che hanno commosso tutti gli appasionati di questo sport. Il Pallone d’Oro a coronamento di una stagione da incorniciare bagnata da tantissimi goal che lo hanno portato alla cifra spaziale di 380 centri in 367 partite con la camiseta blanca, cifre monster che definiscono a pieno un giocatore unico che a 31 anni vuole ancora stupire tutti. È certamente lui il vincitore di questa nostra classifica per il 2016, senza dubbio migliore attaccante dell’anno.

I migliori 11 attaccanti del 2016: Lionel Messi, Barcellona

Lionel Messi anche nel 2016 ha dimostrato di essere tra i più forti giocatori e nello specifico attaccanti della storia del calcio. La Liga e la Coppa del Re messe ad arricchimento della sfarzosa bacheca della Pulce. Primo giocatore a superare il tetto dei 300 goal in Liga nella storia della competizione iberica, ma anche grande deluso con la sua Argentina. Quello con la nazionale albiceleste è sicuramente il lato più brutto del 2016 del fenomeno blaugrana. La seconda sconfitta in due anni in finale contro il Cile ha lasciato il segno su Messi che per un attimo aveva annunciato il clamoroso addio alla compagine del suo stato. Nonostante la debacle nella Coppa America, Messi sale sul secondo gradino del podio perchè rimane sempre e comunque un attaccante di una classe superiore in grado di far innamorare milioni di persone del gioco calcio.

I migliori 11 attaccanti del 2016: Gonzalo Higuain, Napoli / Juventus

Il 2016 è e rimarrà l’anno di Gonzalo Higuain assoluto protagonista della nostra Serie A per i suoi goal, ma anche per il clamoroso passaggio dal Napoli alla Juventus. Proprio con la maglia azzurra aveva iniziato il 2016 in maniera straripante arrivando alla cifra record di 36 centri stagionali in campionato in sole 35 presenze. Da lì l’interesse della vecchia Signora per quello che è attualmente l’attaccante più forte in Italia. L’estate, i 90 milioni di euro, il clamoroso trasferimento e poi di nuovo il ritorno alla cosa che rappresenta di più il Pipita: i goal. Già 13 in questo avvio di stagione con la maglia bianconera di cui i più pesanti quelli decisivi messi a segno negli scontri diretti proprio con il Napoli e con la Roma. Higuain sul podio dei migliori attaccanti del 2016.

I migliori 11 attaccanti del 2016: Jamie Vardy, Leicester City

L’uomo dei sogni capace di portare in trionfo una squadra partita per salvarsi, capace di far impazzire tifosi e non che ne hanno ammirato le gesta in questo pazzo, unico e indimenticabile 2016. Stiamo parlando di Jamie Vardy, operario diventato leggenda con la storica vittoria della Premier League del suo Leicester City. 24 goal che hanno ucciso il campionato, i suoi scatti e la sua capacità di buttarsi nello spazio che ha messo a ferro e fuoco tutte le difese d’Inghilterra. Jamie Vardy rappresenta l’incarnazione del lato più bello del calcio quello che va al di là dei soldi e della celebrità, quello che ogni bambino sogna da quando è piccolo quello in cui Davide batte Golia. Jamie è stato il Davide del 2016 capace di sconfiggere i potenti con le sue magnifiche reti.

I migliori 11 attaccanti del 2016: Luis Suarez, Barcellona

Il cannibale non poteva non essere inserito in questa classifica. Attaccante di un efficacia e di una capacità rara Luis Suarez è certamente nei piani alti in questo 2016. 40 goal nello scorso campionato per un totale di 59 centri stagionali a metà tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016. A questi vanno aggiunti i 15 sigilli dall’inizio della stagione in corso. Per Suarez parlano i numeri insomma, pazzeschi così come la sua bravura in area di rigore una vera macchina da goal, che si inserisce di prepotenza tra i migliori attaccanti del 2016.

I migliori attaccanti del 2016: Antoine Griezmann, Atletico Madrid

Perde due finali su due, secondo posto sia in Champions League che agli Europei ma il 2016 di Antoine Griezmann non può essere considerato in maniera negativa. Quella del Petit Diable è stata un annata da dimenticare per i trofei persi, ma certamente da ricordare per l’esplosione totale avuta. Grizou si piazza a metà tra conferme e piacevoli sorprese perchè si era capito che fosse un attaccante forte, ma nessuno credeva che potesse trascinare l’Atletico ancora una volta in finale di Champions e in piena lotta per la vittoria della Liga. I suoi goal sono gioielli incastonati nel 2016 pallonaro, belli e preziosi. Ora nel 2017 vuole stupire ancora e alzare uno di quei trofei solamente sfiorati quest’anno.

I migliori attaccanti del 2016: Zlatan Ibrahimovic, Paris Saint Germain / Manchester United

In questo 2016 Ibrahimovic ha salutato Parigi, città conquistata dal talento e dai goal del fenomeno svedese. Le 156 reti in 180 presenze con la maglia del Psg lascieranno per sempre un segno indelebile sulla storia del club. Neanche il tempo di dire addio alla Francia e Ibracadabra segna, segna tanto come sempre fatto questa volta nel regno di sua maestà la regina con il Manchester United. Nonostante l’inizio così così degli uomini di Mourinho Zlatan fa il suo mestiere in maniera fantastica. Nonostante i 35 anni suonati sono già 16 i timbri in 25 presenze con i Red Devils. 2016 da incorniciare e 2017? Tutto da decidere, ma quello che si augurano gli amanti del calcio è che il ragazzaccio di Malmoe resti ancora nel calcio che conta a far godere le platee con i suoi goal.

I migliori attaccanti del 2016: Riyad Mahrez, Leicester City

Ecco lui come il collega e compagno Vardy è una delle grandi sorprese del 2016. Mahrez ha impressionato per la sua abilità nel dribling e per la sua rapidità di gambe e di pensiero. Un giocatore arrivato in Inghilterra da sconosciuto, è diventato in questo anno solare uno dei fenomeni del calcio mondiale. I suoi goal hanno contribuito in maniera decisiva per la vittoria del Leicester City che si è aggrappato al suo talento nei momenti difficili della corsa verso il titolo. Nel 2016 c’è inoltre stato il brillante esordio in Champions League nuovamente bagnato dai goal, ben 4 in 5 gare. Mahrez è uno dei migliori attaccanti, assoluta sorpresa di questo 2016.

I migliori attaccanti del 2016: Mauro Icardi, Inter

L’Inter non girava moltissimo nella seconda parte dello scorso campionato e non ha particolarmente girato nemmeno in questo avvio di nuova stagione, ma Mauro Icardi c’era e c’è sempre stato. Nel buio nerazzurro il giovane argentino ha portato sprazzi di luce pura con i suoi goal da attaccante di razza. Diverse le partite in cui ha avuto una palla buona ed è stata quella giusta. A soli 23 anni Maurito si iscrive con i goal, diventati ben 79 in poche stagioni di carriera, all’albo degli attaccanti più letali al mondo. Basta un pallone per far gioire i tifosi del Biscione, basta un pallone per illuminare gli stadi della nostra Serie A. Icardi tra i top attaccanti del 2016 e probabilmente anche dei prossimi anni.

I migliori attaccanti del 2016: Robert Lewandowski, Bayern Monaco

In Baviera lo chiamano Tore, traduzione di goal o meglio di uomo goal. È questo Robert Lewandowski l’uomo goal del Bayern Monaco, l’uomo goal capace di segnarne 30 nello scorso campionato e già 17 nelle 21 presenze in tutte le competizioni in questo avvio di stagione. Un numero 9 di quelli veri, in grado di segnare in qualsiasi modo e di una lucidità tecnico tattica di gran lunga superiore alla media. Pensare che il Bayern l’abbia preso a euro zero dal Borussia Dortmund è una di quelle cose che fanno venire i brividi con le cifre folli che si sentono oggi. Giocatore e attaccante straordinario che ha lasciato il segno nel 2016 anche con la sua Polonia, tra le più belle sorprese degli Europei.

I migliori attaccanti del 2016: Andrea Belotti, Torino

Per ora si becca un undicesimo posto pur non essendo ancora al livello dei 10 che lo precedono, ma la speranza è di vederlo presto in cima. Andrea Belotti porta un pizzico di sano patriottismo in questa nostra classifica. È lui l’attaccante di maggior prospettiva del nostro movimento calcistico ed è certamente lui il miglior bomber italiano di questo 2016. I nomi citati sopra pesano e parecchio, ma il Gallo ci crede c’ha sempre creduto e con umiltà, sudore e dedizione è arrivato a essere il primo giocatore italiano ad avere una clausola da 100 milioni. È inutile negarlo su di lui e sulle sue larghe spalle sono riposte le speranze della nostra Nazionale, i suoi goal e la sua esplosività sono sotto gli occhi di tutti. 13 in questo inizio di stagione sono tantissimi, considerato che non gioca in una big, segna tanto e soprattutto segna sempre. Anche quando i granata faticano a esprimersi al meglio lo zampino di Belo c’è sempre come contro la Juventus o nel pesante 5-3 subito a Napoli. Il Gallo c’è e ci deve essere tra le grandi sorprese destinate a diventare magnifiche realtà di questo 2016.

I migliori 11 attaccanti del 2016: la classifica

  • Cristiano Ronaldo, Real Madrid
  • Lionel Messi, Barcellona
  • Gonzalo Higuain, Napoli/Juventus
  • Jamie Vardy, Leicester City
  • Luis Suarez, Barcellona
  • Antoine Griezmann, Atletico Madrid
  • Zlatan Ibrahimovic, Paris Saint Germain/ Manchester United
  • Riyad Mahrez, Leicester City
  • Mauro Icardi, Inter
  • Robert Lewandowski, Bayern Monaco
  • Andrea Belotti, Torino