Milan, Amelia: «L’arrivo di Seedorf importante anche per me. E’ un allenatore nato…»

© foto www.imagephotoagency.it

AMELIA MILAN SERIE A – Intervistato dai microfoni di Radio Deejay, Marco Amelia, portiere del Milan, ha commentato le tante voci riguardanti il suo futuro: «Il ritorno di Seedorf ha cambiato la mia prospettiva, perché fino a 10 giorni fa ero convinto di andarmene, così invece rimango con la speranza e l’idea di giocare un po’ di più. Gabriel ha delle ottime qualità, però ha bisogno di giocare con più continuità. Farlo poco e soprattutto al Milan, dove ci sono pressioni, rischierebbe di pesare su di lui…».

SEEDORF – «Seedorf si è presentato con il suo stile, è stato un grande piacere perché fino ad un anno e mezzo fa era un compagno. L’ho visto carico, con grandi idee e soprattutto precise: secondo me era già preparato a questo tipo di nuova carriera da molto tempo. Questi 5-6 mesi d’anticipo gli consentiranno di fare quell’esperienza che molti dicono che non ha, sebbene gli obiettivi, Coppa Italia e Champions, siano importanti».

HONDA – «E’ un ragazzo molto riservato ed equilibrato, ha grandi doti calcistiche e la mia prima impressione devo dire che è molto buona. E s’è visto nella partita di Coppa Italia contro lo Spezia…».