Milan, Seedorf in conferenza: «Lavoriamo per migliorare i risultati»

© foto www.imagephotoagency.it

MILAN SEEDORF ESSIEN EL SHAARAWY CAGLIARI CONFERENZA – Clarence Seedorf si è presentato pochi minuti fa in conferenza stampa, per presentare la sfida di domani che opporrà il suo Milan al Cagliari, per la seconda giornata del girone di ritorno. Il nuovo tecnico della formazione rossonera ha fatto capire che la serenità sta tornando in casa milanista, per poter affrontare una seconda parte della stagione in maniera migliore.

FACCIAMO RISULTATO – «L’obiettivo in questo momento – ha esordito Seedorf –  deve essere quello di cercare con molta determinazione la forza per poter migliorare i risultati. Dovremo arrivarci con il lavoro e con l’impegno. Sono venuto qui per aiutare questa ricostruzione, è chiaro ed evidente che ci vuole tempo e non c’è una data che possiamo indicare oggi per poter vedere i risultati. Le basi importanti sono l’impegno, che vedo, da parte dei giocatori. Sono il primo a capire i tifosi e sono il primo ad essere dispiaciuto nel vivere un momento del genere. Però è capitato anche ad altri Club che poi si sono ripresi. Siamo qui a lavorare con grande impegno per tornare a fare sognare i nostri tifosi».

LA SERENITA’ – Seedorf ha fatto capire che la serenità sta tornando a regnare sovrana in casa Milan: «desso si tratta di dare un po’ di serenità al gruppo, per affrontare una situazione difficile ed è nelle difficoltà che si vedono i gruppi, gli uomini e lo spirito. La parte estetica sarà poi la conseguenza di un lavoro, nessuno dimentica la qualità per giocare al calcio. Ci vuole impegno ed entusiasmo, con questi elementi si può andare verso una visione complessiva. Cagliari? Storicamente è sempre una partita difficile, hanno grande sostengo da parte dei tifosi, è una squadra consolidata che rispettiamo. Il colloquio con Barbara Berlusconi? C’è stata una presentazione dei responsabili di varie aree, mi ha spiegato i progetti futuri per il brand del Milan, i progetti comemrciali e di marketing, un evento importante, un momento che mi ha aiutato a capire ancora meglio dove il Milan vuole andare e per me è stato molto positivo».

ARRIVA ESSIEN – È stato commentato anche l’arrivo al Milan di Michael Essien: «Lo conosco abbastanza bene, ci ho parlato altre volte, ci siamo sentiti quando ero con il dottor Galliani, gli ho parlato in maniera molto trasparente e chiara. Lo conosciamo come giocatore, ci porterà grandi valori sia in campo che fuori dal campo, è un ragazzo positivo e di grande umanità. Volevo anche salutare Nocerino, ha dato il suo sudore a questa maglia in questi anni e se lo merita. Comunque sono contento dell’arrivo di Essien. Sarà utilizzato in mezzo al campo, anche se lui sa fare anche il terzino, ma a me piace utilizzare i giocatori dove rendono di più. Sistema di gioco? Vi chiedo di non continuare a parlarne, il Milan non farà più o meno bene in base a questo, la cosa importante è l’impegno, la determinazione e lo spirito guerriero a fare la differenza».

CONTO SU TUTTI – In chiusura, Seedorf ha parlato della presenza di tanti giocatori nel suo gruppo: «In Club come il Milan tanti giocatori vorrebbero giocare, in questo momento ho piena fiducia, e lo dico sinceramente, di tutti i giocatori che ci sono. El Shaarawy? Deve recuperare, sta male, è a casa. Finchè non torna, dobbiamo lasciarlo tranquillo. Io mi sto concentrando in questo momento sulle esigenze del gruppo e dei giocatori, ci tengo, sono qui da una settimana. Lo spirito del guerriero? Loro ce l’hanno dentro, bisogna tirarlo fuori. Nonostante la situazione, ho visto occhi giusti, giocatori con la volontà di lavorare, di impegnarsi fino in fondo per dare il massimo, questo è lo spirito, dare il massimo sempre. Io lo vedo, l’ho visto in questi giorni, i risultati non saranno sempre quello che vorremmo, ma ci vuole pazienza».